• Spedizione gratuita da 45 €
  • Reso gratuito entro 30 giorni
  • Più di 8.000 articoli
Lebererkrankung bei Katzen

Malattia epatica del gatto, se il gatto ha problemi metabolici

Nelle persone come nei gatti, il fegato è uno degli organi più importanti. Svolge numerose funzioni, filtra le tossine dall’organismo, produce e immagazzina diversi ormoni ed è responsabile dell’equilibrio dei nutrienti.

Loading...

Quali sono le cause delle malattie epatiche nel gatto?

Se il fegato del gatto va in sciopero, spesso è dovuto a:

  • formazione di calcoli nei dotti biliari
  • infezioni virali o batteriche
  • danni al fegato in seguito a un incidente o a veleno
  • effetti delle malattie metaboliche, come il diabete mellito

Inoltre, i sintomi che sembrano innocui, come sovrappeso o perdita di appetito, possono causare danni al fegato. Se il vostro gatto pesa troppo, ciò può influire sul metabolismo dei grassi nel fegato e causare problemi all’organo in modo permanente. Avete dei dubbi in merito? Il nostro team veterinario di Dr. Maxi Zoo è a vostra disposizione online, in modo rapido e semplice, per tutte le domande relative alla salute del vostro animale domestico. I veterinari esperti vi aiuteranno a chiarire le cause, a dare al vostro gatto un’occhiata in video se necessario e a consigliarvi ulteriori misure terapeutiche. Anche in caso di problemi legati all’alimentazione, qui troverete consulenti competenti che si occupano personalmente del vostro caso e cercano le migliori soluzioni.

Sintomi di disfunzione epatica

Dato che ci sono così tanti motivi per la malattia epatica nei gatti, è difficile per i proprietari di gatti riscontrarne i segni.

 

Spesso il gatto mostra solo alcune caratteristiche aspecifiche, come:

  • Perdita di appetito o grande sete
  • Nausea e vomito
  • Perdita di peso
  • Diarrea
  • Pelo opaco
  • Debolezza e affaticamento rapido

 

Un sintomo relativamente anormale è l’ittero, in cui gli occhi e le mucose diventano gialli.

 

Se osservate il vostro gatto e notate che non è più in forma, è necessario un appuntamento di controllo con il veterinario. Un esame approfondito, che comprende la palpazione, gli esami delle urine e del sangue, rivela rapidamente la presenza di un disturbo epatico.

Emergenza: lipidosi epatica, quando il metabolismo lipidico del gatto è assente

 

È necessario prestare la massima attenzione se il vostro gatto non mangia o non è in grado di mangiare per diversi giorni consecutivi. Ciò può accadere ad esempio se è stato intrappolato, se ha lesioni in bocca o se non è in grado di trattenere nulla a causa di nausea e vomito. In questo caso, il fegato passa al metabolismo dei grassi e ora utilizza i depositi di grasso immagazzinati nell’organismo per generare energia. Col tempo, il fegato non è abituato a questa grande quantità di costituenti grassi, che provocano il cosiddetto accumulo di grasso epatico, in cui le cellule epatiche muoiono gradualmente.

 

Importante: Se il gatto non mangia nulla per diversi giorni, si tratta di un’emergenza acuta. Il gatto deve essere portato dal veterinario o nella clinica veterinaria il prima possibile, in quanto non è più in grado di mangiare da solo e si trova in una condizione potenzialmente letale.

 

Il trattamento delle epatopatie del gatto: un aiuto per il vostro gatto

Per ridurre i valori epatici nel gatto, il veterinario di solito somministra farmaci che stabilizzano la circolazione e favoriscono il flusso sanguigno al fegato. Inoltre, tratta la causa della malattia epatica, se nota.

 

In caso di infiammazione batterica, può essere opportuno somministrare antibiotici e, in caso di incidente, trattare le lesioni. L’obiettivo a lungo termine è quello di alleviare il carico sul fegato dell’animale e le conseguenze della malattia epatica. Una dieta speciale è molto efficace in questo caso.

Dieta epatica: quale alimento è adatto per le malattie epatiche del gatto?

Una dieta che preserva il fegato dovrebbe fornire al gatto energia e nutrienti sufficienti a mantenere il suo peso. Allo stesso tempo, l’obiettivo è quello di ridurre al minimo le tossine nell’organismo, in quanto la funzione di disintossicazione del fegato è compromessa. La dieta, inoltre, offre all’organo la possibilità di guarire e riparare le aree danneggiate.

 

Un gatto malato di fegato deve quindi essere alimentato con un alimento speciale, che contiene:

  • Una composizione facilmente digeribile
  • Proteine che producono pochi veleni durante la degradazione
  • Una percentuale maggiore di grassi e carboidrati per garantire l’apporto energetico del gatto anche in caso di alimentazione riluttante
  • Molte vitamine e minerali, perché i gatti con problemi di fegato ne hanno più bisogno

Durante l’alimentazione, è importante tenere presente quanto segue:

  • Offrite al gatto diverse piccole porzioni di mangime durante la giornata.
  • Poiché il cibo ha molte calorie, è importante pesare regolarmente l’animale per evitare il sovrappeso.
  • È necessario somministrare il cibo per gatti che preserva il fegato per tutta la vita.
  • La dieta epatica si applica anche a snack e piccoli extra, prestare attenzione ai prodotti adatti al momento dell’acquisto.

 

Se seguite la dieta in modo coerente e senza eccezioni, il vostro gatto può avere una vita normale nonostante la malattia epatica. È importante che vi presentiate regolarmente ai controlli veterinari per verificare i valori epatici e le condizioni generali

Loading...

Altri articoli che potrebbero interessarti