• Spedizione gratuita da 45 €
  • Reso gratuito entro 30 giorni
  • Più di 8.000 articoli
Eine Katze liegt auf dem Rücken.

Arricciamento della pelle, panico e furia selvaggia: l'enigmatica iperestesia felina

Un effetto shock come in un film horror: il gatto si contrae, salta, urla e cerca selvaggiamente di grattarsi la schiena e mordersi la coda: qualsiasi tentativo di avvicinare o calmare l'animale è vano. La pelle del dorso si arriccia, le orecchie si muovono velocemente in diverse direzioni e lo sguardo del gatto diventa fisso. Poi, all'improvviso, come se nulla fosse, questi comportamenti svaniscono e il gatto si comporta come se nulla fosse accaduto. Quello che può apparire un attacco di rabbia è un sintomo di una condizione ancora non ben conosciuta: l'iperestesia felina.

Loading...

Che cos'è l'iperestesia felina?

Questo presunto comportamento da “posseduto” del gatto ha un nome scientifico: iperestesia felina, comunemente nota come “rolling skin syndrome” (RSS) o sindrome della pelle arrotolata. Il termine denota una sensibilità fisica estrema. Ogni tocco è (temporaneamente) percepito dal gatto come estremamente doloroso. L’ipersensibilità ha effetti drammatici sugli animali: alcuni gatti si comportano improvvisamente come furie selvagge, altri sembrano ipnotizzati o allucinati e cacciano prede invisibili. In caso di attacco, il gatto corre avanti e indietro per l’appartamento senza una ragione apparente. A volte gli animali perdono anche l’urina spontaneamente. Le pupille dei gatti sono notevolmente dilatate, gli occhi vitrei, gli animali appaiono spaventati e non reagiscono ai loro padroni.

 

Molti gatti attaccano con aggressività la propria coda e, in casi estremi, arrivano persino ad automutilarsi. Sempre presente è lo sconcertante arricciamento della pelle al livello del dorso. Una crisi dura da pochi secondi a circa due minuti. Sotto questo aspetto, la sindrome della pelle arrotolata è diversa dai ben noti “cinque minuti di follia” che ogni proprietario di gatto riconosce sicuramente nel suo animale domestico. Se tali “attacchi di rabbia” si verificano molto spesso, dovresti consultare il veterinario per verificare se il tuo gatto è malato o è semplicemente nervoso. Non esitare a rivolgerti all’ambulatorio online del dr. Maxi Zoo per una consulenza per il tuo gatto. Puoi illustrare tranquillamente le tue osservazioni ai nostri veterinari tramite una chat video. In questo modo, puoi ottenere la consulenza di un esperto senza dover guidare o prendere un mezzo di trasporto per raggiungere l’ambulatorio locale.

 

Eine Katze liegt auf dem Rücken.

Quali sono i sintomi dell'iperestesia felina?

Il prurito della pelle e l’azione di grattarsi più intensamente del solito indicano un’infestazione da parassiti o un’allergia. La sindrome della pelle arrotolata, invece, è una malattia nervosa che può essere innescata da vari fattori e favorita da danni ai muscoli spinali. La causa principale della sindrome della pelle arrotolata è sorprendentemente semplice: lo stress. I gatti sono estremamente sensibili a qualsiasi cambiamento o disturbo nell’ambiente circostante. Che si tratti di un nuovo compagno dominante in casa, di estranei o di un bambino in famiglia, di un cambio di routine nella casa, di un trasferimento in una nuova abitazione, di lutto e perdite, i gatti sensibili possono risentirne a livello psicologico.

 

Inoltre, lo stress è spesso accompagnato da dolore fisico. Infine, i gatti possono manifestare epilessia: la sindrome della pelle arrotolata può essere una conseguenza di anomalie a livello neurologico. Alcuni ricercatori sospettano addirittura che si tratti di un sottotipo particolare di epilessia o di un disturbo ossessivo-compulsivo. Tra l’altro, la sindrome della pelle arrotolata può anche favorire complicanze a carico di alcuni organi: se il gatto si lecca o si gratta con eccessiva intensità, potrebbe causare danni alla pelle e favorire infiammazioni e problemi cutanei.

 

 

Esiste un trattamento per l'iperestesia felina?

Per aiutare un gatto che soffre di sindrome della pelle arrotolata, chiedi prima a un veterinario di stabilire se all’origine dei sintomi vi sono cause di natura organica o meno, ad esempio una malattia precedentemente sconosciuta, epilessia o intolleranza alimentare. In questi casi, deve essere somministrato un trattamento medico volto a curare la causa del disturbo. In alcuni casi, il passaggio ad alimenti speciali risulta efficace anche da solo. Se non è possibile trovare ragioni cliniche, cerca di scoprire quale può essere il fattore di stress ed eliminalo se possibile, oppure cerca di ridurre l’eccitazione del gatto con alcune attenzioni. È importante che il gatto non viva in un ambiente inquieto, in cui molte persone estranee entrano ed escono, né in un ambiente rumoroso.

 

Gli approcci per un trattamento di successo variano in base alla natura del gatto: per alcuni gatti bastano alcune coccole o tecniche come la terapia “Tellington Touch” (una speciale tecnica di massaggio). Evita di toccare la schiena o la coda del gatto con troppa forza. Altri casi possono essere risolti con la somministrazione di antidepressivi: esistono anche tipologie apposite per le esigenze degli animali domestici. In casi particolarmente complicati, considera la possibilità di consultare un terapeuta per animali.

 

 

 

L'iperestesia felina riduce l'aspettativa di vita?

La sindrome della pelle arrotolata non è stata ancora studiata a fondo e fortunatamente è anche una malattia relativamente rara. Non è ancora nota una terapia per la guarigione, il trattamento si basa principalmente sull’attenuazione dei sintomi con dei farmaci e sull’evitare potenziali fattori scatenanti, nonché su routine rigorose nella vita del gatto. La sindrome della pelle arrotolata si verifica principalmente nei gatti giovani di età compresa tra 1 e 4 anni. Alcune razze di gatti, come il siamese o il burmese, sono più comunemente colpite.

Tuttavia, se si riesce a ridurre al minimo lo stress ed eliminare altri fattori scatenanti, la sindrome della pelle arrotolata non ha alcun effetto sull’aspettativa di vita di un gatto secondo le attuali conoscenze: con una buona cura e uno stato di salute stabile, un gatto con sindrome della pelle arrotolata può invecchiare allo stesso modo di un suo simile non affetto da questa malattia. Tuttavia, la sindrome da stress può avere un impatto negativo sullo stato di salute generale del gatto.

 

Loading...

Altri articoli che potrebbero interessarti