• Spedizione gratuita da 45 €
  • Reso gratuito entro 30 giorni
  • Più di 8.000 articoli
Nahaufnahme einer Katze.

Guardare il naso: ecco quando dal naso del gatto si può scoprire una malattia

Diversamente dai cani, il naso gioca un ruolo secondario nella vita quotidiana del gatto: i gatti cacciano con la vista. Tuttavia, l’olfatto è un senso importante per il gatto domestico: Con il naso il gatto analizza i messaggi profumati dei propri simili, localizza le fonti di cibo, le mammelle della mamma e la lattina di cibo aperta in cucina. In qualità di padrone, devi stare attento quando il senso dell’olfatto o le condizioni del naso del gatto cambiano improvvisamente. Può trattarsi di una malattia grave.

Loading...

Com’è fatto anatomicamente il naso del gatto?

Il naso del gatto è formato dalle narici che conducono alla cavità nasale e ai seni paranasali, separati dal setto nasale costituito da osso e cartilagine. Le cavità nasali sono chiuse verso il basso attraverso la lastra del palato. Le cavità nasali sono rivestite dalla mucosa nasale. Una parte specifica della mucosa è responsabile dell’olfatto del gatto. Il dorso osseo del naso è posizionato al di sopra di tutto. Il dotto lacrimale collega gli occhi con il naso. All’esterno dell’apparato nasale, sul palato superiore, è situato l’“organo del Jacobson” presente in molti animali e utilizzato per analizzare particolari odori. A seconda del gatto, il naso è scuro o rosa ed è morbido: un gatto sano dovrebbe avere sempre il naso umido. Curiosità: L’“impronta nasale” di un gatto è unica quanto l’impronta digitale umana.

 

Nahaufnahme einer Katze.

Come si manifesta una malattia dell’apparato nasale nei gatti?

In genere, il naso di un gatto sano dovrebbe essere fresco e leggermente umido al tatto. La disidratazione o il riscaldamento del naso per un breve periodo, ad esempio dopo un’esposizione al sole o dopo essersi scatenato, è normale, ma bisogna tenerlo d’occhio per capire se il cambiamento dura più a lungo.
Indice di un cambiamento patologico nella zona del naso si verifica quando il gatto rifiuta il cibo. Il motivo: il senso dell’olfatto serve al gatto per valutare la qualità del cibo, ad esempio se è andato a male. È direttamente legato al senso del gusto. Anche per noi umani è così: se il naso è ostruito, riconosciamo appena il gusto del cibo.

 

Le secrezioni nasali di un gatto devono essere sempre trasparenti. Un colore giallastro o biancastro indica un’infezione da virus o batteri. Allo stesso modo, le differenze di consistenza sono un segno di allarme: se la secrezione è mucosa, appiccicosa o perfino sanguinolenta, è probabile che sia grave. Presta attenzione anche agli odori sgradevoli. Questi cambiamenti nelle secrezioni nasali possono indicare malattie complesse, come il raffreddore dei gatti. Una secrezione nasale chiara e acquosa indica un raffreddore comune, ma può anche essere una reazione allo stress.
In ogni caso, con un tampone o un’endoscopia, il veterinario può isolare le cause di una malattia del naso del gatto e trovare il trattamento appropriato.

 

 

Come posso aiutare il mio gatto se ha il naso ostruito?

Per trattare un disturbo delle vie respiratorie superiori, il veterinario prescriverà dei farmaci mucolitici. Se il naso del gatto è ostruito in modo persistente e il gatto non è in grado di far uscire le incrostazioni con gli starnuti, è necessario intervenire: è possibile pulire il naso del gatto con una salvietta umidificata per bambini. Tratta il gatto in modo tranquillo e rilassato. Potrebbe essere utile avere qualcuno che ti aiuti a tenere fermo il gatto. Una peculiarità: Le narici possono essere ostruite non solo a causa di una malattia. Anche lo sporco o il cibo può finire diritto nelle narici.
Le inalazioni di medicinali possono aiutare a pulire il naso del gatto. Per farlo, metti il gatto in un trasportino con lo sportello chiuso e mettigli una ciotola con la soluzione inalatoria davanti. Copri il trasportino e la ciotola con un grande asciugamano, di modo che l’animale inspiri i vapori curativi. Attenzione: Utilizza le soluzioni come indicato dal veterinario: molte soluzioni eteriche comuni sono nocive per i gatti. Anche la camomilla è controproducente se il gatto ha anche un’irritazione oculare!

 

 

Quali sono i disturbi nasali?

Le alterazioni anomale del naso spesso si manifestano come sintomi di malattie più complesse. Raramente, il naso è colpito come organo isolato. Se hai riscontrato uno dei seguenti sintomi nel tuo gatto domestico, puoi farlo vedere in una consultazione online al Dr. Maxi Zoo. I veterinari si fanno un’idea dello stato di salute del tuo gatto attraverso la video chat e ti forniscono ulteriori raccomandazioni sul trattamento, come ad esempio l’omeopatia.

 

Possono insorgere le seguenti malattie nasali:

  • Le ferite, le croste o le lacerazioni sul naso indicano un problema cutaneo o una reazione allergica. Anche un’infezione micotica, un eczema o la formazione di un’ulcera si manifestano occasionalmente nella zona del naso. Se il gatto si gratta spesso sul naso e il trattamento con vaselina non migliora la situazione nel breve periodo, consulta un veterinario.
  • Un naso permanentemente secco nei gatti può anche essere un problema organico con l’equilibrio dei liquidi.
  • Anche le forti secrezioni con una colorazione insolita dovrebbero essere un segno di allarme. In rari casi, i gatti soffrono di epistassi cronica, che può essere innocua, ma può anche essere un’espressione di una variante di raffreddore del gatto o della presenza di corpi estranei, tumori o disturbi dentali.
  • Se il gatto starnutisce spesso o non respira attraverso il naso, sono le vie respiratorie superiori a essere malate. Nel caso più innocuo, potrebbe trattarsi di un raffreddore comune.
Loading...

Altri articoli che potrebbero interessarti