A causa dell’elevato numero di ordini i tempi di consegna potrebbero allungarsi

  • Spedizione gratuita da 45 €
  • Reso gratuito entro 30 giorni
  • Più di 8.000 articoli

Cosa ci dice il gatto con la sua coda

Ogni proprietario di animali è convinto di saperne interpretare perfettamente segnali ed esigenze, e tuttavia spesso il loro linguaggio del corpo può talvolta generare confusione, in particolare quando si tratta della coda. Nei cani e nei gatti infatti la coda svolge una importante funzione di comunicazione e saper interpretare correttamente cosa ci dice il gatto con la sua coda è utile per costruire con lui una relazione ancora più stretta e stabile.

Il gatto muove la coda mentre dorme

Il gatto dorme, apparentemente in modo profondo, eppure la sua coda si muove in modo ritmico, come se stesse tenendo il tempo di un brano musicale. Ovviamente non è questo il caso e per capire esattamente cosa ci dice il gatto in quel momento con la sua coda occorre prendere in considerazione l’intero linguaggio del corpo del felino: Micio infatti in quel momento sta sì dormendo ed è sì rilassato, e tuttavia non è completamente abbandonato al sonno ma anzi sta prestando una forma di latente attenzione a ciò che capita nel suo interno, che può essere un suono, un rumore, dei movimenti di persone o altri animali o in generale una situazione che merita la sua attenzione.

> Leggi anche: Come abituare un gatto a uscire e rientrare a casa

Il gatto muove la coda “a tergicristallo”

Il gatto è lì, in piedi, con lo sguardo fisso verso un punto non ben definito, e muove la coda “a tergiscristallo”, sbandierandola a destra e sinistra: è un segnale che i proprietari imparano a riconoscere abbastanza presto e che significa nervosismo, stress, magari l’attesa di una potenziale aggressione o attacco e in generale significa che è meglio lasciarlo stare e non toccarlo.

Il gatto tiene la coda verso l’alto

Anche quando il gatto tiene la coda verso l’alto occorre considerare l’intero linguaggio del corpo: se la coda è dritta e la punta è un po’ ricurva, allora il gatto è felice di vederci e magari richiede anche qualche coccola; ma se la coda è dritta dritta e anche gonfia significa che il gatto è spaventato da qualcosa.