• Spedizione gratuita da 45 €
  • Reso gratuito entro 30 giorni
  • Più di 8.000 articoli
Eine Servalkatze liegt im Gras.

Esotico a pelo corto: non è un animale domestico da tenere per hobby

I serval, o servali, sono gatti selvatici di origine africana, più piccoli dei leoni o dei ghepardi, ma nient'affatto docili. Tuttavia, alcune persone considerano i serval animali domestici. Spesso vengono incrociati con i siamesi per l'allevamento dei gatti savannah. Allevare in modo adeguato un serval è un compito piuttosto arduo che l'appassionato medio di gatti non è in grado di svolgere. Inoltre, l'allevamento è soggetto all'obbligo di registrazione e a particolari normative.

Loading...

Serval: Carattere

Il serval è adatto come animale unico. Vive in coppia solo nel periodo dell’accoppiamento. Questo animale diventa più attivo al crepuscolo, è sempre vigile ed è un abile cacciatore. Il serval conserva sempre il suo carattere selvatico e non è considerato addomesticabile. Dunque come gatto domestico si dimostra schivo, riservato, dominante e aggressivo, sebbene in casi eccezionali possa stabilire una relazione di fiducia con determinati esseri umani, se abituato sin da piccolo. Nei confronti di tali esseri umani, il serval può mostrarsi affettuoso e giocherellone. Se questo gatto selvatico si dedica al gioco, lo fa prevalentemente di notte, con un temperamento adeguato alla situazione.

allevamento e cura del serval

Premessa: il Serval non è un gatto domestico, e ciò non significa che basterà semplicemente rinunciare a coccole e giochi. Essendo un predatore felino, si lascia addestrare solo in situazioni eccezionali e in età infantile. L’animale ha bisogno di un grande recinto esterno a prova di evasione (minimo 50-100 metri quadrati) con interni riscaldabili, alberi per l’arrampicata e una grande fonte di abbeveraggio. Oltre a queste requisiti di spazio (e finanziari), in Italia l’allevamento del serval è soggetto ad autorizzazioni e normative particolari e addirittura proibito in alcune regioni. I requisiti per l’allevamento sono più simili a quelli per animali selvatici (da zoo) che a quelli che riguardano i gatti domestici.

 

Anche l’alimentazione del serval richiede particolari attenzioni: questo animale ha assolutamente bisogno di carne fresca, quindi occorre mettergli a disposizione alimenti crudi (BARF). Senza un’approfondita conoscenza, non è possibile soddisfare le esigenze fisiologico-nutrizionali del serval.

 

Il serval non è assolutamente un compagno di giochi ideale per i bambini o per altri animali domestici. Questo gatto selvatico può ferire gravemente anche i gatti domestici più grandi. Inoltre, il serval segna il suo territorio e, se necessario, lo protegge anche dal suo padrone.

 

Se, nonostante tutto, non ti lasci ancora scoraggiare dall’acquisto di un animale di questo tipo, assicurati di ottenere un documento d’identità e un pedigree completo: troppo spesso i gatti selvatici vengono allevati illegalmente. Importante: Consulta in anticipo i requisiti normativi in vigore nella tua regione.

Colori del serval

Il colore di base del serval è sempre ocra o sabbia. Le macchie nere si diffondono sul corpo e variano notevolmente nelle dimensioni. Esistono pertanto esemplari maculati, ma le parti scure possono essere così grandi e sovrapposte che, da lontano, alcuni serval possono sembrare striati o addirittura neri. Sul retro delle orecchie sono presenti macchie bianche, le cosiddette macchie “selvatiche”.

La storia del serval

Un tempo il serval era diffuso in tutta l’Africa, ad eccezione dei deserti, mentre oggi risulta scomparso nelle regioni settentrionali del continente. I serval sono tipici abitanti della savana che prediligono paesaggi con erba alta e corsi d’acqua e danno la caccia a piccoli animali, pesci e uccelli. Sebbene i serval selvatici non siano considerati ad alto rischio di estinzione, la scomparsa del loro habitat naturale crea loro parecchie difficoltà.

Peculiarità del serval

Il serval vanta una capacità di elevazione pressoché irraggiungibile per i suoi simili: per afferrare gli uccelli al volo, può saltare fino a 3 metri in verticale e raggiunge i 3,60 metri di altezza con la rincorsa. Per questo motivo, la recinzione di un serval deve essere molto elevata e a prova di evasione. In proporzione al resto del corpo, il serval ha arti più lunghi rispetto agli altri gatti, ma una coda più corta.

Zwei Serval Kitten.

Scheda informativa Servalo

  • Razza
    Servalo
  • Origine
    savana africana
  • Dimensioni
    75-100 cm (lunghezza dalla testa all'estremità del corpo), 45-62 cm al garrese
  • Peso
    9-18 kg (maschio), 7-12 kg (femmina)
  • Conformazione
    longilineo, con arti e collo lunghi
  • Forma della testa
    cranio piccolo con orecchie grandi a "pipistrello"
  • Occhi
    brunastro, verdastro
  • Pelo e colore
    macchie rotonde su base ocra/sabbia
  • Cura del pelo
    spazzolatura occasionale (per gli esemplari che si lasciano toccare!)
  • Carattere
    adatto come gatto unico, selvatico, riservato
  • Caratteristiche
    arti molto lunghi, coda corta
  • Allevamento
    può essere tenuto solo previa speciale autorizzazione
Loading...

Altri articoli che potrebbero interessarti