• Spedizione gratuita da 45 €
  • Reso gratuito entro 30 giorni
  • Più di 8.000 articoli
Eine Britisch Kurzhaar liegt unter einem Stuhl.

British Shorthair: un damerino a quattro zampe, direttamente dalla Gran Bretagna

Very British! Se desideri un gatto domestico tranquillo ed educato, questa nobile razza dal caratteristico manto morbidissimo potrebbe fare proprio al caso tuo. Il suo carattere tranquillo e il suo bellissimo aspetto sono talmente unici che il British Shorthair continua ad apparire da anni in moltissimi spot e annunci pubblicitari, attirando l'attenzione di tutti gli spettatori.

Loading...

Che siano silver tabby, bianchi o blu, cuccioli o adulti e persino modelli pubblicitari, da decenni a questa parte gli esemplari di questa razza continuano a conquistare il cuore degli appassionati, classificandosi sempre fra le razze feline più popolari. E pensare che qualche decennio fa questa razza rischiava addirittura di scomparire!

British Shorthair: Carattere

Gli estimatori di questa razza sostengono che il carattere di ciascun esemplare dipenda dal suo colore: il British Shorthair color crema è particolarmente coccolone, gli esemplari dal manto bicolore hanno un temperamento forte, quelli blu sono più distaccati, mentre i rossi sono molto affettuosi. Ad accomunare tutti gli esemplari è la loro indole tranquilla.

British Shorthair: Allevamento

Grazie alla sua eccellente capacità di adattamento, il British Shorthair può essere tranquillamente tenuto sia in appartamento che in semilibertà. Adora la compagnia di altri gatti, anche se, in un primo momento, si comporta in modo distaccato nei confronti di animali o persone che non conosce. Da bravo custode della casa, si apposta in posizione strategica per osservare i visitatori da lontano. Essendo poco incline a combinare guai come gli altri gatti, si dimostra solitamente un coinquilino piacevole. Tuttavia, richiede parecchie attenzioni dal suo padrone: quando vuole le coccole, non ci sono scuse, deve riceverle subito. Poiché questa razza tende a impigrirsi, è bene cercare di tenerlo in forma e stimolarlo al gioco. Altrimenti, è facile che questo simpatico gatto domestico diventi un po’ troppo paffutello. Solitamente, il British Shorthair ha molta pazienza con i bambini e gli altri animali, purché sia stato adeguatamente abituato alla convivenza.

British Shorthair: Colori

A partire dagli anni ’70, il British Shorthair è tornato a essere considerato una razza autonoma, con più di 50 varianti a tinta unita o multicolore. Fra le colorazioni tipiche figurano tonalità a tinta unita come nero, bianco, blu, crema, rosso, cioccolato, fulvo, lilla e cannella. A queste si aggiungono motivi fra cui colourpoint, bicolore e diverse varianti del tabby: classico, a macchie e tigrato. Una delle caratteristiche associate spesso al British Shorthair sono i cosiddetti “odd eyes”, vale a dire gli occhi di colore diverso. I colori tipici degli occhi sono l’arancione, il rame, il blu e il verde.

Cura del British Shorthair

Il British Shorthair è facile da curare, con una sola eccezione: la sua pelliccia particolarmente fine tende ad accumulare parecchi pelucchi. Pertanto, specialmente durante il periodo della muta, è importante ricorrere spesso alla spazzola e all’aspirapolvere!

Nahaufnahme einer Britisch Kurzhaar Katze.

La storia del British Shorthair

Le origini del British Shorthair risalgono all’epoca dell’Impero romano. Furono proprio i romani a portare questa razza di gatti in Gran Bretagna dove, grazie al clima e alla conformazione geografica dell’isola, finì per diventare una razza autonoma dall’immensa popolarità. Fu grazie all’appassionato di felini Harrison Weir che questo gatto passò definitivamente alla storia: nel 1871, il British Shorthair partecipò al primo concorso felino tenutosi al Crystal Palace di Londra. Attraverso incroci con gatti persiani, il British Shorthair acquisì una forma leggermente più tozza e una pelliccia ancora più folta. Al termine della guerra, tuttavia, gli allevamenti britannici erano diventati talmente rari che, al fine di salvare la razza, gli allevatori ricominciarono a far accoppiare persiani e certosini; di conseguenza, per un certo periodo di tempo il British Shorthair venne associato al certosino.

Particolarità del British Shorthair

Un’altra particolarità di questa razza è la sua familiarità con l’acqua! Tuttavia, questi gatti non dovrebbero fare il bagno, se non in circostanze eccezionali.

Eine Britisch Kurzhaar sitzt auf dem Sofa und schaut nach oben.

Scheda informativa British Shorthair

  • Razza
    British Shorthair, talvolta abbreviato in BSH
  • Origine
    Gran Bretagna
  • Dimensioni
    da medie a grandi; impiega ben due anni per raggiungere l'età adulta
  • Peso
    3,5-6 kg (femmina), 6-8 kg (maschio)
  • Conformazione
    corporatura corta, tozza e muscolosa
  • Forma del corpo
    testa grande e rotonda, con mento pronunciato, orecchie corte e distanziate, lineamenti “infantili”
  • Occhi
    per lo più dorati, blu negli esemplari colourpoint, verdi negli esemplari silver
  • Pelo e colore
    pelo morbido, corto, folto, dalla consistenza fine e con un notevole sottopelo. La gamma di colori include oltre 300 varianti a tinta unita, tartarugate, tabby e bicolore riconosciute dalla FIFe
  • Cura del pelo
    semplice da curare, ma tende a perdere molto pelo; necessita di essere spazzolato regolarmente
  • Caratteristiche
    non teme l'acqua, tende al sovrappeso
  • Carattere
    dolce, tranquillo e con un'eccellente capacità di adattamento
Loading...

Altri articoli che potrebbero interessarti