• Spedizione gratuita da 45 €
  • Reso gratuito entro 30 giorni
  • Più di 8.000 articoli
Nahaufnahme von Zähnen einer Katze.

Cambio denti del gatto - come il gattino impara a mordere

I gatti sono predatori e, per questo motivo, è importante che la loro dentatura sia sempre vigorosa. Anche se il tuo gatto non ha bisogno di procurarsi il cibo da solo, una dentatura impeccabile è importante per la sua salute, perché denti non adeguatamente sviluppati possono essere associati a diverse malattie secondarie. È estremamente importante controllare lo stato dei denti già nei gattini piccoli. Scopri cosa succede quando il gatto cambia i denti e come controllare la dentizione.

Loading...

Quando cominciano i gatti a cambiare i denti?

I gatti vivono tre fasi della loro vita in cui avviene lo sviluppo del sistema dentale. Le prime due fasi dentali si verificano quando l’animale è ancora un gattino: la mascella e i denti cambiano radicalmente entro pochi mesi.

I denti vengono cambiati in queste fasi:

  • Denti da latte: alla nascita, i gattini sono completamente sdentati. Questo perché madre natura ha fatto in modo tale che l’allattamento dei piccoli non sia doloroso per mamma gatta. I denti da latte sono già al loro posto e spuntano intorno alla seconda e terza settimana di vita. Si inizia con gli incisivi e i canini, seguiti dai molari circa sette giorni dopo. Quando il gattino ha otto settimane, i denti da latte sono generalmente spuntati tutti. In questo periodo avviene il passaggio al cibo solido per gatti.
  • Denti definitivi: il gattino non usa i denti da latte a lungo perché questi lasciano il posto alla dentatura definitiva verso i 4-6 mesi. Man mano che cresce, le proporzioni del cranio e della mascella del giovane animale cambiano, da una forma della testa arrotondata a una più pronunciata. Con i denti definitivi, il gatto avrà finalmente la sua dentatura. La durata del cambio dei denti del gatto è individuale e dipende dalla razza. I denti da latte non cadono contemporaneamente, il processo richiede alcune settimane. In linea generale: Il cambio dei denti del gatto dovrebbe essere completato al massimo entro il settimo mese di vita.
  • Perdita dei denti legata all’età: anche i gatti anziani con denti sani possono perdere i denti naturalmente in età avanzata. I gatti domestici di solito non hanno problemi a convivere con questa situazione. La perdita dei denti è molto più comune a causa di malattie della bocca e della gola, infiammazione delle gengive o tartaro. Una buona cura dentale e una profilassi regolare sono quindi importanti per il gatto adulto.

Cosa succede quando il gatto cambia i denti?

La dentatura del gattino è composta inizialmente da 26 denti, mentre i denti adulti che ricrescono sono in totale 30, poiché comprendono quattro molari in più. Il cambio dei denti è innescato da un processo organico in cui le radici dei denti da latte vengono riassorbite dal corpo. Questi poi traballano e vengono spostati dai denti adulti che avanzano. Con un po’ di fortuna, potresti anche trovare un dente da latte sul pavimento come souvenir. Poiché in molti casi i denti da latte vengono deglutiti involontariamente, però, è possibile che tu non ti accorga nemmeno del grande momento del cambio dei denti. Una peculiarità: Dopo aver cambiato i denti, devi adattare anche il menù del gatto passando dal cibo per gattini a quello per adulti.

Quali problemi possono sorgere quando il gattino cambia i denti?

Normalmente il cambio dei denti del gatto avviene senza alcun problema. Tuttavia, può accadere che il processo abbia un impatto sul comportamento dell’animale o, in rari casi, che sia necessario chiedere il supporto di un veterinario.

Problemi con il cambio dei denti:

  • Denti da latte persistenti: un dente da latte che non cade naturalmente ostacola la crescita dei denti permanenti e favorisce il disallineamento dei denti. Possono esserci “denti doppi” in cui un dente da latte e uno definitivo si trovano uno accanto all’altro nella mascella del gatto. Nei gatti, questo è particolarmente evidente con i canini. In questi casi, il dente da latte deve essere estratto dal veterinario.
  • Dente definitivo mancante: a volte può succedere che un dente da latte non cada. Questo può avere due cause: a volte succede perché la radice del dente non si è ritirata e il dente da latte blocca il dente successivo. Altre volte, invece, per ragioni genetiche può accadere che sotto un dente da latte non ci sia alcun dente definitivo in attesa di spuntare. Prima di procedere con l’estrazione, è importante eseguire una radiografia, perché il dente da latte potrebbe dover essere preservato.
  • Febbre: alcuni gattini manifestano una temperatura elevata durante il cambio dei denti e mostrano un peggioramento delle condizioni generali. Per escludere che ci siano altri motivi oltre al cambio dei denti, in caso di dubbio è necessario sottoporre il gatto a una visita di controllo dal veterinario.

Cosa posso fare quando il gatto cambia i denti?

Osservando con attenzione, puoi notare che il tuo gattino sta cambiando i denti dal fatto che l’animale saliva di più, inclina la testa e si lecca le gengive con la lingua. Alcuni gattini strofinano il muso in modo particolarmente evidente sugli oggetti o sui loro padroni. L’animale sente qualcosa di strano nella sua mascella e cerca di sentire di cosa si tratta. A volte puoi notare che il tuo piccolo mangia più lentamente. Il gattino può mostrare un comportamento lunatico a causa della sensazione di corpo estraneo. Occasionalmente sviluppa un alito cattivo, causato dalla “morte” del dente da latte. Ci sono alcune cose che puoi fare per alleviare il cambio dei denti nel tuo gattino.

Misure per facilitare il cambio dei denti:

  • Infiammazioni: nei negozi specializzati sono disponibili snack specifici che hanno un effetto antisettico e possono alleviare le gengive irritate e le infezioni minori.
  • Varietà di cibo: offri al gattino cibo morbido che possa masticare e digerire con facilità. Inoltre, l’aggiunta di un po’ di cibo secco o di bocconcini croccanti aiuta il gatto ad allentare i denti traballanti.
  • I giocattoli da mordere per gatti sono meno comuni. Tuttavia, potrebbe essere utile dare al gattino l’opportunità di masticare cose “consentite” di diversa durezza, ad esempio un gioco piccolo e “masticabile”.
  • Massaggio gengivale: i gattini che non hanno paura del contatto e si lasciano toccare con sicurezza dai propri padroni possono ricevere un accurato massaggio delle gengive. In questa occasione, puoi esaminare immediatamente lo stato del cambiamento dei denti. Abitua il tuo gattino in modo giocoso accarezzando casualmente le labbra durante le coccole, spingendole delicatamente verso l’alto e toccando le gengive con la punta delle dita. Se il gattino è abituato a questi contatti con il corpo, sarà più facile per te (e il veterinario) trattare la bocca in seguito.

Assisti attentamente il gatto durante il cambio dei denti e, attraverso una buona igiene dentale, assicurati che anche da adulto possa sempre mordere con forza.

Loading...

Altri articoli sui gatti che potrebbero interessarti