• Spedizione gratuita da 45 €
  • Reso gratuito entro 30 giorni
  • Più di 8.000 articoli

Perché il gatto morde quando lo si accarezza?

Chi ha un gatto lo sa benissimo: succede infatti spesso che mentre lo si accarezza, e magari sta anche facendo le fusa, il gatto abbia uno scatto e cominci a mordere la mano o il braccio del proprietario. Non un morso violento o cattivo, più un mordicchiare senza voler far male, e tuttavia un comportamento difficile da capire in quel momento. Anche perché i gatti normalmente non attaccano le persone, a meno che non siano veramente provocati. Ma allora perché il gatto talvolta morde quando lo si accarezza?

Il motivo per cui i gatti possono mordere mani, piedi ma anche altri arti anche in momenti di relax come quello delle coccole e delle fusa è molteplice, rimanda alla natura ancestrale del felino e, se non trascende in vera e propria aggressività, non ha nulla a che vedere con disturbi del comportamento o neurologici.

La sindrome del morso e della carezza

Una delle spiegazioni più accreditate è quella che rimanda alla cosiddetta sindrome del morso e della carezza. Per capire il motivo per cui un gatto accarezzato si senta in trappola e reagisca mordendo bisogna partire dalla distinzione tra gatti cosiddetti “caldi” che amano le coccole e gatti invece “freddi” che non amano le carezze. Sarebbero proprio questi ultimi a reagire alle carezze con dei morsi percependo il nostro gesto d’affetto come un principio di aggressione.

Lo status da aggressione indotta

Un’altra spiegazione del perché il gatto morde quando lo si accarezza si riferisce allo status da aggressione indotta. Secondo questa interpretazione il morso del gatto alla mano che lo accarezza sarebbe un modo per dominare la situazione e ribadire il proprio controllo su di essa.

Mi motivi neurologici

Ci sarebbero anche motivi neurologici che spiegano il fatto per cui il gatto talvolta morde la mano che lo accarezza: il morso non sarebbe né una situazione di violenza né di difesa ma di stimolazione orale, e quindi di soddisfacimento di un piacere ulteriore oltre a quello delle carezze.

Il gatto morde per reazione psicologica

Un’ultima spiegazione del perché i gatti mordano i padroni che li accarezzano avrebbe un risvolto psicologico. I gatti non abituati al contatto con gli umani, per esempio quelli semiselvatici, tenderebbero a mordere per dissimulare il piacere del contatto e delle carezze: sarebbe un modo per nascondere le proprie emozioni e debolezze alle attenzioni di altri gatti.