• Spedizione gratuita da 45 €
  • Reso gratuito entro 30 giorni
  • Più di 8.000 articoli
Eine Katze faucht.

Addomesticare i gatti: dal randagio al gatto domestico?

Di solito, quando si decide di prendere un gatto, si va al gattile o da un allevatore. Ma potrebbe capitare anche il contrario: forse, improvvisamente, un gatto randagio si accoccola fiducioso di fronte alla porta della terrazza o, nelle vicinanze, si presenta un gruppo di gatti selvatici con gattini. Solo in questo caso, cioè se il randagio è già un animale abituato alla presenza dell’uomo o comunque ancora molto giovane, esiste la possibilità di una convivenza armoniosa. Un gatto adulto selvatico, tuttavia, non potrà più, neanche con molta pazienza, essere trasformato in un vero animale domestico: Si sconsiglia di provarci.

Loading...

Come posso aiutare i gatti selvatici?

L’immagine dei gatti selvatici che vivono liberamente nelle strade è nota soprattutto in riferimento ai Paesi meridionali. Molte organizzazioni locali di protezione degli animali si impegnano ad alleviare i disagi dei felini, a sterilizzare gli animali e a portar via quelli giovani trasferendoli dalla strada nelle mani degli amici degli animali. Tuttavia, anche nel tuo quartiere possono esserci insediamenti di gatti selvatici in luoghi adatti: aree industriali, edifici abbandonati, aree cimiteriali abbandonate. Qui gli animali trovano almeno un po’ di protezione e, nella caccia alle piccole prede, una risposta al bisogno di nutrimento.

 

I gatti selvatici non godono quindi di una protezione affidabile né di cure mediche. La proliferazione incontrollata e l’elevata percentuale di riproduzione dei gatti fanno sì che gruppi di gatti crescano fuori norma, ma va detto che gran parte dei gattini non raggiungono l’età adulta. I tentativi di catturare e castrare i gatti della strada da parte di persone impegnate e organizzazioni di difesa dei gatti, al fine di ridurre la loro proliferazione, meritano grande rispetto.

 

Spesso, dopo la castrazione, questi gatti vengono spostati su terreni come fattorie o maneggi, dove possono muoversi in modo autonomo sotto la supervisione umana. A volte, queste associazioni si impegnano affinché anche i gatti piccoli, che possono ancora essere educati a diventare animali domestici, trovino mani amorevoli ad attenderli. Un aiuto più grande, invece di ostinarsi ad addomesticare un adulto randagio a ogni costo, è quello di sostenere tali associazioni con donazioni in denaro o in natura.

Come posso addomesticare un gatto giovane e selvatico?

Più il gatto randagio è giovane e maggiore è la probabilità che si lasci ancora addomesticare. Con i randagi di vecchia data è praticamente impossibile riabituarli alla vita civile: quando hanno trascorso la fase importante della socializzazione in natura, le esperienze acquisite segnano tutta la vita.

La frustrazione è garantita quando non riesci a trasformare questo animale in un compagno domestico. In altre parole: Cerca di aiutare i randagi più anziani in altri modi invece di rimuoverli dallo “stato selvatico”. Se invece trovi dei gattini giovani, forse orfani, c’è una certa possibilità di poterli addomesticare. Tuttavia, anche per i gattini pesano le esperienze negative avute con gli esseri umani nello sviluppo.

Cosa devo sapere se trovo un gatto selvatico?

Forse hai già individuato il tuo tesoro tramite le organizzazioni di protezione degli animali o forse un randagio ha scelto casa tua come dimora. In questo caso, puoi presumere di essere stato oggetto di osservazione da parte del gatto per un po’ di tempo e che l’animale conosca bene il genere umano. Se decidessi di iniziare a dare del cibo all’animale o se questo, un giorno, si intrufola di sua spontanea volontà dalla porta della terrazza aperta per confiscare il divano, il primo passo è già fatto.

Lista delle cose da fare in caso di ritrovamento di un gatto randagio

  • Individuare i proprietari: Il tuo nuovo inquilino è effettivamente un gatto selvatico o è diventato tale a causa delle circostanze avverse? Se l’animale ha un tatuaggio, un codice o è registrato, bisogna trovare il padrone.
  • Infestazione parassitaria: se l’animale ha vissuto per lunghi periodi all’aperto, soprattutto in estate, è molto probabile che abbia pulci, zecche o altri parassiti che devono essere immediatamente eliminati.
  • Gravidanza: in caso di un animale di sesso femminile, bisogna capire se è in gravidanza. Ecco come puoi evitare delle sorprese.
  • Castrazione: consultate il veterinario per sapere se al momento è possibile eseguire la castrazione del gatto. Dipende anche dalla sua età e dal suo stato di salute generale.
  • Protezione vaccinale/contro le malattie: in caso di randagi con passato incerto, non è possibile stabilire se sono stati vaccinati. Il veterinario ti consiglierà la procedura consigliata per la pianificazione delle vaccinazioni. In ogni caso, è necessario far controllare lo stato di salute dell’animale.
Eine Katze wird vom Tierarzt untersucht.

 

Ecco maggiori informazioni sulla salute del tuo gatto

Leggi di più

Si può addomesticare un gatto selvatico?

Gatto selvatico non significa gatto randagio. Le razze di gatti selvatiche nelle nostre zone sono il gatto europeo selvatico e la lince. Le linci hanno un aspetto inconfondibile e sono rare in Italia nonostante i diversi progetti di ricollocazione. Il gatto selvatico è più comune e, per la sua statura e il suo pelo, può essere facilmente confuso con un gatto domestico molto grande.

 

Tuttavia, questi animali sono timidi, vivono prevalentemente nelle foreste ed evitano il contatto con gli esseri umani. A differenza del gatto randagio, non è possibile “addomesticare” un vero gatto selvatico, oltre il fatto che gli animali selvatici non possono diventare animali domestici per motivi diversi. Inoltre, i gatti selvatici sono specie protette: l’allevamento di un animale di questo tipo è perseguibile per legge.

Loading...

Altri articoli che potrebbero interessarti