• Spedizione gratuita da 45 €
  • Reso gratuito entro 30 giorni
  • Più di 8.000 articoli

Perché è utile avere un tiragraffi per gatti in casa

Comprare un tiragraffi per il gatto da mettere in casa è utile? Per rispondere a questa domanda che molti proprietari di gatti domestici si pongono è opportuno partire da una considerazione: graffiare è insito nella natura dei gatti, e non ci sarà nessuna “punizione” in grado di limitare o eliminare questa abitudine dei felini.

Quindi se il nostro gatto non ha modo di uscire ad affilare le sue unghie, per tenerle in ottimo stato e anche per marcare il territorio, è sicuramente utile provvedere all’acquisto di un tiragraffi da tenere in casa.

Con un po’ di educazione e qualche piccolo trucco sarà poi tutto sommato semplice convincere il nostro micio a non affilare gli artigli sul divano, sul mobile o sui nostri pantaloni ma divertirsi a usare il suo nuovo tiragraffi.

Come è fatto un tiragraffi

Il tiragraffi non è altro che una struttura in materiale sia resistente che cedevole che permette al gatto di affondare le unghie e tirare con le zampe. I materiali possono essere i più diversi: dal cartone ondulato e rinforzato alle fibre naturali, come quelle di banano, fino alla corda e al legno.

Ciò che è davvero importante nella scelta di un tiragraffi è la sua stabilità: il tiragraffi deve essere infatti abbastanza stabile da opporre resistenza e non cadere, spaventando il gatto fino al punto da farlo girare alla larga da quel nuovo oggetto d’arredamento.

Se poi ci sono problemi di ingombro può essere interessante scegliere un modello di tiragraffi che si sviluppa in altezza, il che permette anche al gatto di effettuare movimenti più naturali.

Come abituare il gatto a usare il tiragraffi

Una volta che il tiragraffi ha fatto la sua comparsa in casa non è automatico che il nostro gatto vi si dedichi subito e naturalmente. Anzi, il più delle volte continuerà a prestare attenzione a mobili e tessuti di casa. Per abituarlo a usare il tiragraffi lo si può aiutare nei primi contatti, per esempio facendo passare delicatamente la zampa sulla superficie del tiragraffi, oppure invogliarlo ad avvicinarsi per esempio strofinandoci sopra dell’erba gatta, che normalmente suscita l’interesse dei nostri mici.

Altro consiglio utile è quello di osservare il comportamento del nostro gatto: solitamente i mici di casa hanno angoli preferiti e altri che invece non frequentano, e mettere il tiragraffi nelle zone solitamente più abitate dal nostro micio sarà sicuramente utile a incuriosirlo verso quel nuovo oggetto di casa.