• Spedizione gratuita da 45 €
  • Reso gratuito entro 30 giorni
  • Più di 8.000 articoli
Eine Frau geht mit ihrem Hund auf Reisen.

Viaggiare con un cane – Vacanze spensierate

Sempre più persone portano con sé in vacanza l’amico a quattro zampe. Sicuramente ciò è positivo: i cani sono animali molto socievoli e in questo modo il legame con il padrone diventa più forte. Non amano essere separati dai loro simili e nemmeno dai loro padroni. Ma se decidete di portare il cane con voi, dovete tenere conto di un paio di cose. Si comincia dalla pianificazione corretta e dalla preparazione fino al viaggio confortevole e sicuro. Le guide Maxi Zoo danno consigli su cosa prestare attenzione quando si va in vacanza con un cane e la checklist “Viaggiare con un cane” aiuta a pensare davvero a tutto!

Loading...

Prima di partire: la giusta pianificazione

L’istituto di sondaggi Forsa ha confermato che il 42% dei proprietari di cani porta i suoi amici in vacanza e solo il 20% lo fa almeno occasionalmente.

 

Considerate però prima attentamente le sue preferenze, che variano da cane a cane. Alcuni viaggiano volentieri in automobile, altri non lo tollerano. Portare un carlino a fare escursioni o un husky in Sicilia d’estate? Non sarebbe corretto. In alcuni Paesi vigono delle rigide condizioni d’ingresso, come ad esempio l’obbligo di museruola. Oppure il cane potrebbe contrarre malattie pericolose. Tutto questo va verificato in anticipo.

 

Prima di partire informatevi su spiagge, alloggi e percorsi escursionistici ammessi ai cani, per evitare spiacevoli sorprese una volta arrivati.

Ponetevi le seguenti domande:

  • Considerate le disposizioni di viaggio previste dalla legge, il mio cane può viaggiare nella meta turistica che desidero?
  • Quali disposizioni regionali in materia di cani sono in vigore nella meta turistica dove desidero viaggiare?
  • Il clima nella mia meta di viaggio è adatto per il mio cane? Quali provvedimenti specifici devo prendere affinché il mio cane si adatti senza problemi alle condizioni climatiche?
  • Come raggiungo la destinazione che desidero in modo che il mio cane possa viaggiare in modo adeguato?
  • Come trascorrerò il tempo in vacanza? È compatibile con la presenza del mio cane? Avrò forse bisogno di assistenza per lui durante la vacanza?
  • I cani sono ammessi nell’alloggio che ho scelto oppure devo cercarne un altro? Il trasporto del cane prevede dei supplementi?

Requisiti d’ingresso: cosa controllare

All’interno dell’UE è obbligatorio esibire il passaporto UE per animali, sul quale sono registrati tutti i vaccini effettuati. Un microchip assocerà il vostro cane al documento. Alcuni Paesi richiedono una prova degli anticorpi antirabbia, il cosiddetto test di titolazione.

 

I requisiti di ingresso e le norme locali variano da Paese a Paese. In Svizzera, ad esempio, non sono ammessi i cani con coda mozzata, mentre in Danimarca o Francia non è consentito l’ingresso alle razze classificate come pericolose. In Italia occorre sempre avere con sé museruola e guinzaglio, mentre in Spagna e in Portogallo i cani non possono viaggiare sui mezzi pubblici. In alcune regioni della Spagna sono previste altre restrizioni, tanto che i cani non possono essere portati a passeggio sul lungomare. Non sono ospiti graditi nei ristoranti (neppure sulle terrazze all’aperto), negli edifici pubblici e in spiaggia. Anche in alcune regioni dedicate all’escursionismo il loro ingresso è vietato se, ad esempio, si trovano all’interno di parchi nazionali.

 

E se state pensando che vi piacerebbe ritornare in patria con il vostro cane, magari provenendo da un Paese non UE? Allora dovete controllare i requisiti per il rientro. Inoltre, per ogni destinazione, è necessario eseguire una ricerca approfondita sull’apertura ai cani e sui requisiti d’ingresso. Consultate anche la guida Maxi Zoo “Requisiti d’ingresso per i cani nei Paesi dell’UE”.

 

Un consiglio: Non esiste forse una regione più adatta per le vacanze con i cani come la Baviera.

Controllo sanitario prima del viaggio

Il vostro cane è davvero in forma? Nel vostro interesse e nel rispetto del vostro cane, dovreste sottoporlo ad un controllo accurato dal veterinario.

 

Il cane ha ricevuto tutti i vaccini più importanti? In particolare nell’Europa del Sud, sono diffuse molte malattie infettive per i cani, trasmesse attraverso moscerini e zecche, come ad esempio leishmaniosi, erlichiosi, dirofilariosi e babesiosi.

 

È quindi necessario prendere tutte le precauzioni possibili per tutelare il vostro cane, tramite ulteriori vaccini, medicinali o pomate. Parlatene per tempo con il vostro veterinario. Anche la prevenzione migliore non assicura una protezione completa. Nel video al termine dell’articolo troverete un video che mostra un esempio di una tipica visita dal veterinario.

sicurezza e farmacia da viaggio

Portate con voi una piccola farmacia da viaggio per il vostro cane, che dovrebbe includere, oltre ai farmaci di cui potrebbe avere bisogno ogni giorno, gli articoli elencati di seguito.

Ogni farmacia da viaggio contiene:

  • Spray o pomata per le ferite
  • Profilassi antiparassitaria (ad es. preparati spot-on)
  • Protezione solare per cani a pelo corto
  • Disinfettante
  • Compresse di carbone o altri antidiarroici
  • Un prodotto detergente delicato per le orecchie, soluzione salina sterile per il lavaggio
  • Elettroliti in polvere, pinza per zecche e pinzetta
  • Buste del ghiaccio, bende e forbici
  • Farmaco antinausea
  • Numeri d’emergenza dei veterinari sul posto

Per il viaggio in auto, anche quando noleggiate un’auto in Italia, è necessario avere un trasportino, una rete divisoria da bagagliaio o una cintura di sicurezza con una pettorina specifica per cani. L’art. 169 del codice della strada italiano prevede infatti di legare i cani in auto in modo da non mettere in pericolo voi e gli altri utenti della strada in caso di incidente.

 

Non dimenticatevi del cibo: per i cani particolarmente delicati o quelli che seguono una dieta particolare, è preferibile portare in vacanza il mangime abituale. Mentre nel caso di alimentazione BARF, nelle zone particolarmente calde è consigliabile cuocere la carne.

 

Per facilitarvi la ricerca, Maxi Zoo ha creato la seguente infografica “In viaggio con il cane”, dove troverete una panoramica dedicata alla scelta della destinazione, del mezzo di trasporto per raggiungerla e a cosa mettere in valigia.

Zwei Hunde spielen miteinander am Strand.

 

 

Un caso particolare: Volare con il cane

Se avete in programma un viaggio in aereo con il vostro cane, ricordate che sono necessarie misure particolari. Non tutte le compagnie aeree accettano i cani. In altre invece solo i cani piccoli e leggeri, fino a circa otto chili di peso, possono volare in cabina, in una speciale borsa traspirante. I cani più grandi invece devono essere messi in un trasportino e volare nella stiva. Poiché questo causa uno stress particolarmente elevato nell’animale, dovreste riflettere bene se volete davvero portare il vostro cane con voi. In ogni caso, abituate il cane a viaggiare nel trasportino già qualche settimana prima della partenza. La guida completa Maxi Zoo “Volare con il cane” include informazioni dettagliate su come volare con un cane e cosa dovete ancora sapere.

Video: Viaggiare con il cane - Consigli e informazioni per una vacanza insieme

Loading...

Altri articoli che potrebbero interessarti

Panoramica degli altri argomenti