• Spedizione gratuita da 45 €
  • Reso gratuito entro 30 giorni
  • Più di 8.000 articoli
Hund sitzt im geöffneten Kofferraum und schaut auf Strand und Meer

Chinetosi del cane: ecco alcuni consigli e informazioni utili per voi

Desiderate fare un viaggio all’estero con il vostro cane? Ecco alcune importanti informazioni sui diversi parassiti e agenti patogeni e su come prepararsi ad affrontarli.

Loading...

State pianificando di viaggiare verso sud con il vostro cane e, ovviamente, desiderate proteggerlo al meglio dalle possibili malattie. Leggete qui i consigli del Prof. Dr. Georg von Samson-Himmelstjerna, Direttore dell’Istituto di Parassitologia e Medicina Veterinaria Tropicale della facoltà di veterinaria della Freie Universität Berlin e Presidente dell’organizzazione di esperti ESCCAP in Germania.

Quali pericoli presentano i viaggi per un cane?

Per poter rispondere alla domanda, occorre prima distinguere due cose:

  1. Quali malattie o quali agenti patogeni sono diffusi nella destinazione di viaggio scelta? E:
  2. In che modo il cane può esserne contagiato? Esempio della leishmaniosi: L’agente che causa questa malattia viene trasmesso dai flebotomi. I territori in cui sono diffusi flebotomi e agenti patogeni della leishmaniosi rappresentano un pericolo concreto per il vostro cane. Inoltre, occorre informarsi sul comportamento dei flebotomi, per poter provvedere a un’efficace protezione del vostro cane.

Quali informazioni devo conoscere riguardo alla mia destinazione?

Per aiutarci a ricordare tutte le cose da fare prima di un viaggio, l’organizzazione di esperti tedesca ESCCAP ha sviluppato un test di viaggio che i padroni dei cani possono fare gratuitamente sul sito Internet dell’organizzazione. Sulla mappa europea interattiva fate clic sul Paese di destinazione per scoprire quali parassiti e malattie sono tipici di quella zona. Allo stesso tempo potrete scaricare una checklist personalizzata con le misure di prevenzione da adottare durante e dopo il viaggio.

Viaggiare con il cane: consigli e informazioni per una vacanza insieme

Quali sono le misure di protezione necessarie nei Paesi del Mediterraneo?

In Paesi come Portogallo, Spagna e Francia del sud, in cui sono molto diffusi sia i flebotomi sia gli agenti patogeni che causano la leishmaniosi, la ESCCAP consiglia le seguenti misure preventive:

Misure di protezione per i Paesi del Mediterraneo

  • Non portare i cani a passeggio nell’ora del crepuscolo.
  • Verificare che nella cuccia del cane non siano presenti ragnatele di insetti.
    Utilizzare protezioni contro i flebotomi con effetto repellente (difensivo).
  • Il vaccino annuale contro la leishmaniosi non offre una protezione al 100% e, a seconda della razza, può causare effetti collaterali. Chiedete maggiori informazioni al vostro veterinario. La vaccinazione protegge il vostro cane solo in combinazione con una protezione antiparassitaria e deve essere rinnovata ogni 12 mesi.

In alcuni Paesi meta di vacanze, alcuni tipi di zanzara possono trasmettere le larve della dirofilariosi (dirofilaria immitis) e della filariasi cutanea (dirofilaria repens). In questo caso l’efficacia della protezione antiparassitaria deve essere ampliata con un farmaco contro la dirofilariosi da somministrare a intervalli predefiniti. Questo trattamento mira a eliminare eventuali larve di dirofilariosi in crescita entro il primo mese di vita, per impedirne l’avanzamento al ventricolo e, conseguentemente, prevenire gravi danni all’organo vitale.

 

Nella guida del Dr. Maxi Zoo troverete ulteriori informazioni sul tema “Infestazione da vermi”!

Chinetosi: riconoscerla e curarla

Infografik Reisekrankheit beim Hund erkennen und behandeln

Quando devo cominciare con la prevenzione?

Per quanto riguarda la protezione da flebotomi, il collare protettivo inizia ad agire dopo circa 2 settimane. I preparati hanno effetto fino a 6 mesi. Le tinture spot-on, da applicare dal centro delle scapole del cane a tutta la superficie del corpo, agiscono dopo circa 24 ore dall’applicazione.

 

Per la vaccinazione contro la leishmaniosi deve essere prima eseguita un’analisi del sangue, che escluda la presenza di leishmaniosi nel cane. Solo quando il risultato di questa analisi sarà negativo, il cane potrà essere vaccinato. L’immunizzazione si ottiene dopo 3 dosi a distanza di 3 settimane l’una dall’altra. Dall’ultima dose sono necessarie ancora circa 4 settimane per ottenere una protezione completa. Si tratta quindi di una misura preventiva da iniziare almeno 3-4 mesi prima del viaggio.

 

Per viaggi in Paesi come Finlandia, Gran Bretagna, Irlanda, Malta o Norvegia occorre prevedere una protezione dalle tenie (echinococcus multilocularis), che si ottiene con uno speciale trattamento da eseguire da 24 a 120 ore prima dell’esposizione. Il trattamento viene registrato nel passaporto europeo con data e ora. Anche in questo caso è dunque importante recarsi dal veterinario nei tempi giusti.

Ritorno a casa: che cosa c’è da sapere?

Al rientro da una meta a rischio di dirofilariosi è poi necessario procedere a un trattamento. Quindi il cane necessita di un trattamento sia all’inizio del viaggio sia a 30 giorni dal rientro. Una volta ritornati a casa, l’ultimo trattamento va eseguito dopo 30 giorni.

Leggi i consigli pratici del Prof. Dr. Samson-Himmelstjerna

Secondo il Prof. Dr. Samson-Himmelstjerna: “La migliore protezione dalla leishmaniosi e dalla dirofilariosi è, ovviamente, tenere il cane lontano dai territori a rischio. Tuttavia, con una consapevolezza dei pericoli, è possibile proteggere il cane dai parassiti e dalle malattie anche in vacanza. Gli esempi qui citati chiariscono che un viaggio all’estero con il proprio cane deve essere preparato in anticipo.

Rauhhaardackel wird von Tierarzt untersucht

Il mio consiglio concreto: Con molto anticipo, ossia 3-4 mesi prima della partenza, fate il test di viaggio disponibile sul sito ESCCAPE e, con la checklist ottenuta, recatevi dal veterinario. In questo modo, potrete procurarvi i farmaci necessari per tempo ed eseguire eventuali analisi o trattamenti preventivi.

La protezione completa per i viaggi in sintesi

Per sapere quali misure sono necessarie nei diversi Paesi dell’Unione europea, consultate Reisetest auf ESCCAP.

Protezione da zanzare, zecche e pulci (spot-on, collare antiparassitario)

Vaccinazione contro la leishmaniosi

Trattamento di sverminazione contro la dirofilariosi

Norme particolari in base ai Paesi di destinazione

Chinetosi del cane

Farmaci da portare in vacanza con un cane

Farmaci da viaggio essenziali per le vacanze con il cane

Checklist personalizzata. Selezionate quello che avete già:













Il vostro cane ha mai sofferto di chinetosi? In che modo avete preparato il cane al viaggio? Condividete le vostre esperienze sui nostri canali social!

Loading...

Altri articoli che potrebbero interessarti

Panoramica degli altri argomenti