• Spedizione gratuita da 45 €
  • Reso gratuito entro 30 giorni
  • Più di 8.000 articoli
Ein Hund hat Durchfall.

Diarrea nei cani: conoscerne le cause e curarla

“Oh, il mio cane ha la diarrea!” - Questa scoperta spaventa molti proprietari di cani - a ragione. Se il vostro cane soffre di diarrea, questo è un segno sicuro di disfunzione gastrointestinale. Le cause sono molto varie. Se la diarrea scompare rapidamente, spesso sono sufficienti una dieta speciale delicata per lo stomaco e l’intestino, preparati ricostituenti e riposo. Tuttavia, la diarrea raramente si presenta da sola e può essere accompagnata da molti altri disturbi. Leggete qui come gestire al meglio la diarrea del vostro cane e imparate a preparare cibi delicati adeguati.

Loading...

Che cos’è esattamente la diarrea e quali sono le sue cause?

La diarrea è l’escrezione di feci liquide o friabili, nota come diarrea nel gergo medico.

 

La diarrea può essere accompagnata da problemi gastrointestinali, dolore e febbre (superiore a 40 °C).

 

La diarrea dura da uno a tre giorni nei casi privi di complicazioni. In questo periodo, i cani si sentono stanchi, possono essere inappetenti o perfino letargici. Se la diarrea è acuta, si manifestano frequenti depositi di feci. Dovreste essere preparati e, all’insorgenza dei segni corrispondenti, portate immediatamente il vostro cane dal veterinario.

 

La gravità dei sintomi dipende dal singolo caso. Se notate nel vostro cane disturbi particolarmente intensi che lo fanno soffrire in modo sproporzionato, il team veterinario del dr. Maxi Zoo può assistervi in modo rapido e soprattutto senza stress. Prima che i sintomi peggiorino ulteriormente, i veterinari esperti distinguono un disturbo gastrointestinale apparentemente innocuo da quelli che richiedono un trattamento, i quali sono potenzialmente letali. Il nostro team veterinario vi consiglia online, se necessario, anche sulle malattie legate all’alimentazione o sull’alimentazione individuale dell’animale nelle diverse fasi di vita.

Le cause più comuni di diarrea nei cani sono:

  • Alimentazione sbagliata: mangime avariato, ad esempio carogne, qualcosa dalla pattumiera o contaminato dai vermi, alimento fresco troppo vecchio (carne, ossa).
  • Alimentazione errata: alimenti speziati, latticini, alimenti intollerabili, come pomodori, cipolle, avocado e molti altri; cibo per cani di qualità inferiore, con troppi carboidrati e proteine scadenti.
  • Allergie alimentari animali: Intolleranze, ad esempio al frumento, ad alcune carni e conservanti.
  • Cambiamento nell’alimentazione: ad esempio, dall’alimento secco alla dieta BARF.
  • Tossine/sostanze nocive: esche rivestite, veleni vegetali, fertilizzanti, veleni per animali, come topicidi o acqua di risciacquo.
  • Medicinali: In particolare, gli antibiotici causano la diarrea come effetto collaterale.
  • Malattie gastrointestinali: Infiammazione del pancreas, infezioni batteriche e/o virali gastrointestinali, infiammazioni intestinali causate da vermi (elminti) o organismi unicellulari (protozoi, giardie).
  • Altre malattie fondamentali: malattie autoimmuni, malattie virali, come anaplasmosi o erlichiosi, insufficienza renale o epatica o anche malattie ormonali.

Se la febbre è superiore a 40 °C e/o il vostro cane vomita, rivolgetevi immediatamente al veterinario o al pronto soccorso per animali.

 

Può trattarsi di un sintomo di avvelenamento grave o di una seria malattia renale o infettiva.

Cosa fare in caso di diarrea acuta del cane?

Se il vostro cane soffre di diarrea acuta con sintomi secondari assenti o lievi, come affaticamento e febbre lieve (al massimo 40 °C), è sufficiente tenerlo sotto controllo e sostenere le sue capacità di autoguarigione.

 

Mettete assolutamente a sua disposizione acqua fresca e incoraggiatelo a bere. La diarrea fa perdere al cane molti liquidi, che a loro volta possono causare disidratazione, con conseguente collasso circolatorio. Prestare attenzione alle mucose pallide e secche.

 

Sottoponete il vostro amico a quattro zampe malato a una dieta rigorosa e non dategli cibo per 12-24 ore. Ciò serve ad evitare che l’intestino elimini l’acqua dall’organismo e aggravi la diarrea. Inoltre, a causa dell’indebolimento della parete intestinale, il cane può sviluppare allergie alimentari (nuove).

 

Quindi preparate al vostro cane un alimento delicato specifico (consultare la guida).

 

Se lo stato generale di salute peggiora o la diarrea non scompare dopo tre giorni, rivolgetevi immediatamente al veterinario. I cuccioli con diarrea devono essere portati dal veterinario il giorno stesso, in quanto la disidratazione veloce è pericolosa.

In presenza di questi sintomi, rivolgersi immediatamente al veterinario:

  • Diarrea sanguinolenta
  • Diarrea acquosa frequente
  • Dolore addominale (cane in posizione “fetale” o in posizioni insolite)
  • Il cane è irrequieto
  • Il cane è letargico
  • Il cane non mangia e/o non beve
  • Vomita
  • Il cane ha una febbre superiore a 40 °C

Mangime delicato per problemi gastrointestinali e diarrea nel cane

Dopo la diarrea passata o ancora presente, molti cani hanno un intestino indebolito e uno stomaco problematico.

 

Per questo motivo, l’alimento che offrite all’animale dovrebbe calmare gli organi colpiti e favorire le capacità di guarigione.

 

Offrite al vostro amico a quattro zampe solo piccole quantità di cibo facili da digerire e distribuitele per tutto il giorno. La suddivisione della razione alimentare deve favorire il rilassamento del tratto gastrointestinale e la digestione.

Ricetta alimentare delicata per un cane di 10 kg:

  • 125 grammi di carne di pollo cotta morbida e tagliata in piccoli pezzi (carni bianche senza ossa)
  • 300 grammi di riso cotto molto morbido
  • 125 grammi di formaggio fresco in fiocchi (facoltativo, omettere in caso di intolleranza)

Poiché quest’alimento delicato non contiene una quantità sufficiente di vitamine e minerali, è necessario iniziare ad aggiungere integratori dopo cinque giorni.

 

Dopo la diarrea e anche durante il “tempo di digiuno”, è possibile dare preparati con le cosiddette energie (composti di zucchero ed oli) ed elettroliti (ad esempio, Oralade, Virbac multi-elettroliti), che potete somministrare al vostro cane al posto dell’acqua fresca. Questo è utile per proteggere l’organismo consumato del cane da ulteriori danni organici. Questo vale soprattutto per gli animali deboli, anziani e i cuccioli.

 

Dal veterinario e nei negozi specializzati, come nel negozio online Maxi Zoo, oltre a cibi delicati pronti per i pazienti canini affetti da diarrea, trovate anche preparati con sostanze ricostituenti per l’intestino come prebiotici, probiotici, fibre, concianti e leganti della tossina. Questi agenti funzionano con principi attivi della medicina naturale.

 

Il vostro cane ha bisogno di un determinato cibo per animali, ad esempio, a causa di alcune malattie organiche o del diabete, e deve anche assumere farmaci speciali? Allora, parlatene prima con il veterinario.

Cosa fare se il cane è già allergico?

Se il cane allergico o con sospetta allergia ha la diarrea acuta, il suo rischio di allergie aumenterà a causa della barriera compromessa delle pareti intestinali.

 

Per questo motivo, dopo la diarrea, dovreste offrirgli, per un periodo di tempo, il cosiddetto alimento a base di proteine patologiche. Così si chiama un alimento per allergie, con una sola fonte di proteine che l’animale normalmente non riceve, come, per es., carne di cavallo o anatra. In alternativa, è possibile dargli un alimento dietetico idrolizzato.

 

Se il vostro cane sviluppa un’altra allergia a questo nuovo alimento, non è così grave: dopo la dieta condizionata dalla diarrea potete tornare all’alimento per allergie abituale.

Loading...

Altri articoli che potrebbero interessarti