• Spedizione gratuita da 45 €
  • Reso gratuito entro 30 giorni
  • Più di 8.000 articoli
Eine Aufnahme eines Komondors.

Il Komondor: un protettore audace dal look dreadlock

Il Komondor ungherese sembra un grande peluche. Ma non lasciarti ingannare dalle apparenze: in lui si nasconde un instancabile guardiano del suo territorio. Il Komondor è al contempo un cane da compagnia leale e fedele. Con l'educazione adeguata, il cucciolo diventerà un fantastico alleato che ti accompagnerà ovunque, anche in caso di vento e condizioni meteorologiche avverse.

Loading...

Una storia tanto antica quanto la sua patria

Questo cane da pastore dall’eccezionale pelo fa parte da più di mille anni del paesaggio ungherese, così come la Puszta (la prateria stepposa caratteristica del paesaggio dei bassopiani ungheresi) e la Csárdás (danza popolare e genere musicale ungherese). Si tratta di un guardiano forte e intrepido, che si prende cura delle mandrie di proprietà degli umani e che attacca tutti gli animali che si introducono nel suo territorio. Si ritiene che la razza sia originaria dell’Asia. Probabilmente sono stati gli Aftscharka delle steppe della Russia meridionale e i mastini tibetani gli antenati che hanno portato alla nascita dell’inconfondibile Komondor, il quale, ancora oggi, viene utilizzato principalmente come cane da pastore.

Carattere del Komondor

A contraddistinguere l’imponente Komondor è il fortissimo legame con il territorio: l’animale sorveglia e difende costantemente la sua casa. È coraggioso e diffidente verso qualsiasi estraneo: infatti, si tratta di un perfetto cane da guardia. Non ha subito molti cambiamenti rispetto al passato, poiché l’obiettivo dell’allevamento è sempre stato quello di ottenere un animale che potesse proteggere il gregge. Quando si trova all’interno del proprio territorio, questo cane ungherese è un piacevole animale da compagnia, anche per le famiglie. Affinché il suo carattere rimanga equilibrato, è importante che questo gigante, sempre desideroso di correre, abbia numerose possibilità di sfogare la sua energia e che goda della vicinanza diretta dei suoi padroni.

Educazione e addestramento del Komondor

Questo fedele cane da pastore ha bisogno di un’educazione costante ma allo stesso tempo amorevole. Anche se ama e protegge le persone a cui è affezionato, è importante che non si comporti in modo aggressivo nei confronti degli sconosciuti. L’attacco silenzioso tipico della sua razza, che si lancia senza preavviso, è assolutamente da evitare. Un cucciolo di Komondor deve imparare fin dall’inizio a essere toccato: ciò renderà la cura del cane da parte del toelettatore e la visita dal veterinario un momento più tranquillo. La regolare frequentazione di una buona scuola per cuccioli è molto utile per sviluppare una corretta relazione fra cane e padrone.

 

Il Komondor ama le passeggiate intense, specialmente se ha anche la possibilità di dilettarsi nella corsa. Non preoccuparti, resterà nelle vicinanze e non si allontanerà dal suo “branco”. In casa rimane sempre vigile e a volte è attivo anche di notte: questo comportamento fa parte del suo istinto di protezione. L’ideale sarebbe avere una casa con giardino; meno indicato è un appartamento in città dove il contatto con i vicini è molto stretto.

Cura del Komondor

Con un Komondor in casa, non dovrai assumerti personalmente il compito di prenderti cura del pelo a casa. La sua straordinaria pelliccia, infatti, non deve mai essere spazzolata o pettinata: la sua cura va affidata a un toelettatore professionista. Come molte razze di cane primitive, il Komondor è dotato di uno sperone posteriore, tipico segno della sua discendenza dal lupo: bisogna ricordarsene durante la cura del cane. A causa della presenza del fitto pelo, la cura quotidiana degli occhi risulta fondamentale.

Peculiarità del Komondor

I cuccioli sono riccioluti e hanno bisogno di qualche settimana per sviluppare il manto di pelo tipico della razza. Questo, tra l’altro, aiuta a proteggere il Komondor non solo dalle temperature estremamente fredde, ma anche dal calore fino a 30°C. Le orecchie, non visibili sotto la fitta pelliccia riccioluta, non vengono mai sollevate, nemmeno nei momenti di maggiore attenzione.

 

Sfrutta l’esperienza di un allevatore qualificato per procurarti un cucciolo sano e ben abituato alla socializzazione. Per maggiori informazioni al riguardo, rivolgiti all’ENCI (Ente nazionale della cinofilia italiana).

Scopri i migliori prodotti per il tuo Komondor!

Ai prodotti per cani

Eine Aufnahme eines Komondors.

Scheda informativa Komondor

  • Razza
    Komondor
  • Origine
    Ungheria
  • Classificazione
    Cane da pastore e da pastore conduttore
  • Dimensioni
    al garrese: almeno 70 cm (maschio), almeno 65 cm (femmina)
  • Peso
    50-60 kg (maschio), 40-50 kg (femmina)
  • Conformazione
    grande; forte; muscoloso; atteggiamento orgoglioso
  • Occhi
    a mandorla, marrone scuro
  • Orecchie
    orecchie pendenti a media altezza
  • Pelo e colore
    manto costituito da una lunga pelliccia cordata che ricopre anche gli occhi; sottopelo morbido; color avorio
  • Caratteristiche
    pelle pigmentata di grigio sotto il pelo color avorio
  • Carattere
    intrepido e coraggioso; leale e obbediente all'interno della cerchia familiare; diffidente nei confronti degli estranei; intelligente, lavoratore
  • Salute
    patologie ereditarie della razza non note

Trova i prodotti giusti per il cane da pastore di Brie

Loading...

Altri interessanti argomenti e profili delle razze dei cani