• Spedizione gratuita da 45 €
  • Reso gratuito entro 30 giorni
  • Più di 8.000 articoli
Eine Nahaufnahme eines Kai-Hundes.

Il Kai: una meraviglia a quattro zampe

Utilizzato un tempo come cacciatore da branco, oggi il Kai, o, più correttamente Kai Inu o Tora Inu, è considerato un animale esotico al di fuori del Giappone. Il motivo: Dato che l'esportazione dal Paese di origine è vietata, le linee di riproduzione all'estero sono molto rare. Questi quattrozampe sono caratterizzati da un istinto sicuro e da un'indole "naturalmente rigida" più marcata rispetto a quella della maggior parte delle altre razze giapponesi.

Loading...

Kai: Storia della razza

Il Kai prende il nome dalla sua regione di origine, il distretto giapponese di Kai, nella prefettura di Yamanashi. In queste terre montuose, gli animali venivano utilizzati per cacciare cinghiali e caprioli. L’esistenza della razza è riconducibile con tutta sicurezza all’era precristiana. Il Kai è strettamente imparentato con le razze Kishu e Shikoku.

 

Lo sviluppo così rapido di questa razza si deve al fatto che, quando si formavano i branchi di cani da caccia, gli esemplari cominciavano ad accoppiarsi tra di loro, facendo sì che le altre razze non avessero alcuna influenza sulla discendenza della specie. Dal 1934, il Kai è una razza dichiarata patrimonio culturale giapponese.

Il carattere del Kai

Intelligente e orientato all’apprendimento, ma al contempo indipendente e sicuro: il Kai è un cane davvero sicuro di sé, che dimostra al contempo una gran dose di curiosità e socievolezza. Tuttavia, non è il tipo di cane che si sottomette facilmente e non è propenso a compiacere chi gli sta intorno. Si dimostra leale e amichevole con i suoi padroni, pur non considerandoli necessariamente come dei membri “superiori” del branco. In presenza di sconosciuti, il Kai rimane riservato e diffidente. I Kai sono particolarmente adatti ai padroni che vivono da soli, poiché concentrano le loro attenzioni su una sola persona. A causa di questo tratto caratteriale, risulta piuttosto difficile abituare questo cane alla vita in famiglia. Il Kai è sempre felice di incontrare i suoi simili: questo deriva dal fatto che nella storia della razza la collaborazione all’interno del branco era fondamentale ai fini della caccia.

Educazione e addestramento del Kai

Il Kai tende ad assumere un comportamento dominante e ha bisogno di una persona che gli fornisca indicazioni chiare e a cui sia disposto a sottomettersi; per educare il Kai è quindi necessaria una notevole dose di pazienza e costanza, poiché il cane è scaltro a tal punto da riuscire a sottrarsi con facilità ai tentativi di educazione e addestramento. Una volta stabilita una relazione di fiducia, il Kai si dimostra un compagno devoto e fedele.

 

Questo quattrozampe è molto vivace e necessita di lunghe passeggiate quotidiane al fianco di un padrone sportivo e attivo; ideale sarebbe l’accesso a un giardino sicuro. Il Kai è un cane estremamente vivace, con un impulso alla caccia difficile da fermare. È adatto a svolgere attività quali i giochi che stimolano l’olfatto, l’inseguimento e la ricerca di tracce. Per sua natura, tende a impegnarsi sempre con determinazione in tutte le attività che svolge, esprimendo pienamente le sue doti di cane da caccia. Anche come cane da guardia il Kai eccelle per la sua capacità di attenzione, ma abbaia solo in caso di emergenza.

 

Per quanto riguarda l’alimentazione, il Kai non è di gusti difficili. L’ideale sarebbe un’alimentazione tradizionale a base di carne fresca, ossia la cosiddetta dieta BARF. Anche il pelo non necessita di particolari cure: basta spazzolarlo regolarmente. Durante il periodo della muta, l’animale perde parecchio pelo, quindi si consiglia di spazzolarlo quotidianamente.

Peculiarità del Kai

A causa del divieto di esportazione degli anni ’30, esistono pochi allevatori di Kai al di fuori del Giappone; pertanto, è opportuno diffidare dei fornitori che presentano offerte particolarmente allettanti. Un elenco di allevatori rispettabili è disponibile presso l’Ente nazionale della cinofilia italiana (ENCI).

Scopri i migliori prodotti per il tuo Kai!

Ai prodotti per cani

Eine Nahaufnahme ein Kai-Hundes.

Scheda informativa Kai

  • Razza
    Kai Inu
  • Origine
    Giappone
  • Classificazione
    spitz e cani di tipo primitivo/cani da caccia e da compagnia
  • Dimensioni
    53 cm (maschio), 48 cm (femmina)
  • Peso
    16-18 kg
  • Conformazione
    di taglia media, forte, ben proporzionata (più lunga che alta) con garrese marcato, zampe e malleoli forti, spessa coda falciforme o arrotolata
  • Occhi
    di forma triangolare, marrone scuro, angolo esterno dell'occhio sollevato
  • Orecchie
    triangolari, inclinate in avanti e diritte
  • Pelo e colore
    pelo di copertura folto e diritto, folto sottopelo lungo e rado nell'area della coda; nero o rosso tigrato
  • Caratteristiche
    i cuccioli sono sempre monocromatici; la caratteristica pezzatura si forma durante il primo anno di vita
  • Carattere
    indipendente, ostinato, vivace, dominante, propenso alla caccia
  • Salute
    robusto, nessuna predisposizione a patologie specifiche della razza

Trova i prodotti giusti per il tuo Kai

Loading...

Altri articoli che potrebbero interessarti