• Spedizione gratuita da 45 €
  • Reso gratuito entro 30 giorni
  • Più di 8.000 articoli
Mehrere Bloodhound Hunde schnüffeln im Gras auf der Wiese

Cane di Sant'Uberto: il gigante buono dall'olfatto sopraffino

Il cane di Sant'Uberto, chiamato anche limiere, è un animale sensibile dotato di un eccellente fiuto. Si dice persino che sia l'animale dotato del migliore olfatto in assoluto tra tutte le razze canine. Grazie al suo buon naso e alla sua perseveranza, questo dolce quattrozampe di origine belga risulta un cane da caccia molto popolare, che viene utilizzato anche nella ricerca dei criminali. Poiché si tratta di un cane amichevole, con un adeguato livello di socializzazione ed educazione riesce ad andare molto d'accordo con i bambini ed è adatto anche come cane di famiglia.

Loading...

Un olfatto di lunga data

Il cane di Sant’Uberto è una delle razze canine più antiche. Già nel II secolo, i suoi antenati aiutavano i loro padroni durante la caccia. Fino al XVI secolo, i monaci del monastero di Sant’Uberto, nelle Ardenne, allevavano questo animale con il nome di “chien de Saint-Hubert” per il branco del re. Nell’XI secolo, i primi esemplari arrivarono in Inghilterra, dove venivano chiamati “bloodhound” perché, come cani da caccia, riuscivano a fiutare l’odore della preda.

Il carattere del cane di Sant'Uberto

I cani di questa razza sono cordiali e amichevoli, e trasmettono molta calma: questo ha un impatto positivo sull’ambiente circostante. L’indole gentile e allegra di questo gigante belga lo rende un grande compagno in ogni situazione di vita. È molto attento ai suoi cari e, con una buona dose di socializzazione ed educazione, si rivela un compagno di gioco molto paziente con i bambini. I cani di Sant’Uberto sono molto orgogliosi e perdono difficilmente la calma; se sono sulle tracce di qualcosa, però, proseguono la loro ricerca con un’instancabile determinazione. Questo sensibile cane talvolta può essere piuttosto testardo, ma è proprio questa una delle caratteristiche del suo fascino.

Educazione e addestramento del cane di Sant'Uberto

Il cane di Sant’Uberto ha bisogno di un’educazione amorevole e costante, perché è molto sensibile sia agli elogi che ai rimproveri. Una buona socializzazione, la partecipazione alle lezioni per cuccioli e la scuola per cani costituiscono le basi per l’educazione di un ottimo cane di famiglia. È amichevole e propenso all’apprendimento; si fa guidare volentieri da un padrone autoritario. L’importante è dimostrare sempre coerenza, poiché altrimenti l’intelligente cane di Sant’Uberto saprà individuare rapidamente ogni insicurezza e sfruttarla a suo vantaggio. Non perderà mai del tutto la sua affascinante cocciutaggine, caratteristica essenziale del suo temperamento; il padrone farebbe bene ad accettare questa sua natura, cercando al contempo di essere il più costante possibile nel guidare l’animale. Questo grande cane da caccia non è adatto agli appartamenti di città. Idealmente, dovrebbe vivere in una grande casa con giardino. Essendo noto come il “cane con il miglior fiuto del mondo”, necessita naturalmente di un dispendio fisico e mentale sufficiente, con lunghe passeggiate durante cui possa mettere in pratica il suo fiuto, ad esempio tramite la ricerca di tracce. Se stabilisce un legame di fiducia con chi gli sta intorno, questo segugio si rivela un prezioso compagno per la sua famiglia.

Ein Bloodhound am Strand

Cura del cane di Sant'Uberto

L’adorabile gigante belga è molto facile da curare: si consiglia di spazzolare solo occasionalmente il suo pelo corto. Le sue orecchie lunghe e le palpebre cadenti lo rendono suscettibile all’infiammazione in queste aree; effettua quindi regolari controlli nella zona degli occhi e delle orecchie.

Peculiarità del cane di Sant'Uberto

Il cane di Sant’Uberto tende a mangiare molto e velocemente: ciò aumenta il rischio di torsione dello stomaco. Tieni sempre d’occhio il tuo amico a quattro zampe; in caso di comportamenti anomali, come agitazione o tentativi infruttuosi di vomitare, portalo dal più vicino veterinario. Il cane di Sant’Uberto tende a soffrire di disturbi oculari e uditivi. Poiché la razza è rara, esiste anche il rischio endogamia. Per l’acquisto di un cucciolo, rivolgiti a un allevatore di buona fama e chiedi di poter visionare il registro dell’allevamento. L’Ente nazionale della cinofilia italiana (ENCI) saprà fornirti gli indirizzi appropriati.

Scopri i migliori prodotti per il tuo cane di Sant’Uberto!

Ai prodotti per cani

Eine Nahaufname eines Bloodhound.

Scheda informativa Bracco

  • Razza
    Bracco
  • Origine
    Belgio
  • Classificazione
    segugio e cane da caccia
  • Dimensioni
    taglia grande; al garrese 58-72 cm
  • Peso
    40-54 kg
  • Conformazione
    potente, muscolosa, squadrata, struttura corporea armoniosa
  • Occhi
    ovali e marrone scuro
  • Orecchie
    lunghe, pendenti
  • Pelo e colore
    aderente, corto; colori: marrone/cioccolato/rosso scuro, nero, rosso/marrone chiaro
  • Caratteristiche
    tende a mangiare rapidamente, provocando il rischio di torsione dello stomaco
  • Carattere
    sensibile, gentile, devoto, allegro, calmo, ostinato, perseverante
  • Salute
    è soggetto a malattie oculari e uditive; rischio di endogamia

Trova i prodotti giusti per il tuo cane di Sant'Uberto

Loading...

Altri articoli che potrebbero interessarti