• Spedizione gratuita da 45 €
  • Reso gratuito entro 30 giorni
  • Più di 8.000 articoli
Mission Pawssible quattro settimane, quattro sfide, quattro zampe

Mission Pawssible: quattro settimane, quattro sfide, quattro zampe

Settembre è il mese che mette fine all’estate, e ci riporta alle nostre attività quotidiane. Ecco perché abbiamo scelto proprio questo momento per lanciare la nostra Mission Pawssible: quattro divertenti sfide che metteranno nuovo brio nelle giornate insieme al tuo amico a quattro zampe.

Loading...

Ogni settimana, per tutto il mese di settembre, un nuovo fantastico compito: che si tratti di cuccioli di cane, di gatto o di animali adulti, il divertimento sarà assicurato.

Prima sfida: nascondetevi!

La Mission Pawssible inizia con il nascondino!

 

Il tuo cane ti segue subito quando ti nascondi? Grazie a questa challenge porterai tanto divertimento nella vostra quotidianità e nelle vostre passeggiate, e rafforzerai il legame con il tuo amico a quattro zampe.

Prima di iniziare cerca un ambiente tranquillo per evitare distrazioni, e fai in modo che il tuo cane rimanga fermo mentre tu vai a nasconderti.

Se il cane ha difficoltà a trovarti, segui i consigli dell’addestratore cinofilo Dennis Hundacker.

 

·         Consiglio 1: usa il segnale acustico “vieni”, premiando il cane se risponde.

·         Consiglio 2: prova a renderti più interessante accovacciandoti. Se il cane viene, premialo.

 

Quando riuscirà a trovarti senza problemi, allora sposatevi in un posto più frequentato.

Esercitandosi si impara!

Seconda sfida: fiutate il divertimento?

La seconda challenge di Mission Pawssible consiste in un gioco del fiuto per gatti e cani, non importa se giovani o adulti. Lascia che il tuo amico a quattro zampe scovi dei bocconcini prelibati con il fiuto: con un giocattolo da fiuto, su un normale tappeto, nascosti nell’appartamento o fuori sul prato. Lascia ampio spazio alla fantasia, e divertiti a stimolare l’intelligenza dei vostri pet.

Inizia nascondendo i bocconcini in un’apposita scatolina con dei fori, seguendo i consigli di Christianne Gassner.

 

·         Consiglio 1: realizza un giocattolo con un rotolo di carta igienica e incidi sopra dei fori sufficientemente grandi. Il tuo gatto potrà prenderlo e tirarlo con facilità.

·         Consiglio 2: quando il tuo gattino diventa un esperto del gioco, aumenta il livello di difficoltà tagliando i bordi del rotolo verso l’interno e rovesciandoli. In questo modo diventerà più difficile tirare fuori i bocconcini.

 

E quando il tuo amico a quattro zampe diventerà un vero esperto, allora varia i nascondigli!

Attenzione: tieni conto dei premietti che hai posizionato nei nascondigli quando somministri al tuo pet la razione quotidiana di cibo, in questo modo eviterai problemi di sovrappeso.

Terza sfida: il “richiamo”

Alla base di un buon legame e di un buon lavoro di squadra c’è la collaborazione, e questo vale anche per i nostri cani, non importa se cuccioli o adulti.

Se il tuo cane torna subito quando lo richiami, allora questa challenge sarà un gioco da ragazzi!

Se invece il richiamo è ancora un problema, allora prova a seguire i consigli di Dennis Hundacker.

 

·         Consiglio 1: fissa un segnale univoco e vincolante, come “qui”. Se il cane reagisce al segnale, premialo.

·         Consiglio 2: una volta interiorizzato il segnale, l’addestramento e l’intensità dello stimolo aumentano. Ad esempio, prova a fare questo esercizio al parco, esercitandovi al guinzaglio.

 

Ricorda però di osservare sempre il comportamento del tuo cane. Se sta giocando o fiutando qualcosa, non richiamarlo perché altrimenti gli rovinerai il gioco.

Quarta sfida: il parcour

La Mission Pawssible si conclude con la challenge dedicata al “parcours”, un divertente diversivo nella quotidianità.

 

Il tuo pet va dritto al centro oppure si intrufola elegantemente?

Christianne Gasser ci ha dato alcuni utili suggerimenti per guidare i nostri gatti attraverso un parcours.

 

·         Consiglio 1: costruisci un parcours passo a passo, iniziando con una serie di oggetti posizionati a distanza tra loro. Quando il tuo gatto riuscirà ad affrontare il percorso senza problemi, allora potrai ampliarlo pian piano.

·         Consiglio 2: se il tuo gatto conosce già il segnale “aspetta”, potrai andare dall’altro lato del parcours e richiamarlo più facilmente spronandolo a camminare attraverso gli oggetti.

 

Se vivi con un cane e un gatto, potresti rendere il gioco ancora può divertente facendoli partire assieme, e contando gli oggetti caduti come punti errore.

Ma una cosa è certa: i gatti riescono a fare il parcours meglio dei cani. Questo dipende dalle differenze anatomiche tra i due animali: i gatti hanno un torace sottile e spalle mobili.

Ora tocca a te! Partecipa ogni settimana alle nostre sfide e condividi il training con il tuo pet sui social. Su Instagram potrai taggare Maxi Zoo Italia e usare l’hashtag #missionpawssible, mentre su Facebook potrai condividere le tue foto nei commenti ai post dedicati alle challenge.

Loading...

Altri articoli che potrebbero interessarti

Argomenti interessanti sui cani