• Spedizione gratuita da 45 €
  • Reso gratuito entro 30 giorni
  • Più di 8.000 articoli
Ein Benner Sennenwelpe liegt im Gras.

Controllare il comportamento di protezione: perché i cani si mettono in guardia e quali sono i rimedi

I cani da guardia sono molto popolari e il Border Collie è diventato un vero cane alla moda. Non c'è da meravigliarsi: Chiunque abbia visto l'interazione perfetta tra cane e padrone nella guardia delle pecore, al Dog Dancing o sui percorsi Agility, rimane affascinato. L'aspetto attraente e lo sguardo magico di questa razza di cane fanno il resto. Ma l’istinto alla protezione può diventare un problema nella vita di tutti i giorni. In particolare i cosiddetti cani da recinto, come Border Collie, Bearded Collie, Australian Shepherd o Kelpie, vengono spesso ceduti ad altri a causa dell’onere eccessivo per i padroni.

Loading...

Perché alcuni cani sono da guardia?

L’istinto alla protezione è stato creato dall’uomo in secoli di selezione nell’allevamento. Si tratta di un istinto alla caccia modificato, in cui alcune sequenze di comportamento sono state rafforzate e altre sono state soppresse. Chi osserva un cane da guardia, riconosce immediatamente l’accerchiamento, la persistenza e l’avvicinamento quatto quatto, il fissare con lo sguardo e il sospingere la “preda” verso il partner di caccia. I cani da guardia quindi “cacciano”. I movimenti delle pecore, ma anche altri esseri o oggetti in movimento, avviano la catena comportamentale ancorata nei geni.

È possibile sopprimere l’istinto alla protezione nei cani?

La risposta è chiara: no! Non si può eliminare la passione naturale di un cane per la guardia. È possibile non favorire le predisposizioni, anche se non scompariranno mai. Ecco perché è importante gestire correttamente l’istinto alla protezione del cane. In caso contrario esiste una forte possibilità che il cane inizi a proteggere altri simili, bambini, pedoni, corridori, ciclisti o addirittura automobili, mettendo a rischio se stesso e gli altri.

Qual è la sfida dell’istinto alla protezione?

I cani da guardia, come l’Australian Shepherd, presentano caratteristiche speciali in abbondanza. Per gestire da soli una mandria o una madre con i cuccioli, questi cani devono essere altamente intelligenti e severi. Per imparare un nuovo comando, spesso sono necessari solo pochi tentativi. Sfortunatamente questo vale anche per le caratteristiche indesiderate. Gli animali provengono da un ambiente poco stimolante e reagiscono in modo estremamente forte ai movimenti rapidi. Anche il rumore spesso li eccita.

Addestramento rispetto al lavoro: trovare l’equilibrio nei cani da guardia

Spesso si dice che i cani da guardia debbano essere sempre occupati. Sbagliato. Per il pastore questi cani lavorano solo quando sono necessari. In questo caso però non sanno mai dov’è la fine. Per predisposizione l’affaticamento naturale non arresta il cane da guardia: deve lavorare. Ecco perché dovete sapere quando il vostro amico a quattro zampe si è stancato e ha esagerato. Gli animali devono imparare a calmarsi e a rilassarsi fin dall’inizio.

Come si fa a tenere occupato un cane?

Si consiglia un lavoro controllato che sfrutti le predisposizioni naturali del cane. Quando i cani da guardia possono esercitare un’attività di protezione per circa 30 minuti una o due volte alla settimana, solitamente sono impegnati in misura sufficiente. L’azione continua li spinge solo a voler fare sempre di più. Mancano i periodi importanti di recupero. Periodi mirati e brevi di sport per cani rappresentano un’ottima alternativa all’allenamento alla guardia. I cani da guardia sono in grado di ottenere le massime prestazioni in molti sport per cani, come Agility, Obedience, Dog Dance e Flyball. Ma poi vengono previsti sempre tranquillità e relax.
Importante: Un semplice riporto di una palla lanciata spesso non è sufficiente per impegnare a fondo gli animali. È meglio collegare questo esercizio ai comandi, in modo che il cane non possa correre, per esempio, fino all’atterraggio della palla.

Controllare l’istinto di protezione nei cani

Educare e interrompere i tentativi indesiderati di protezione è la cosa più importante. Se il cane cerca di proteggere altri animali o persone, toglietelo dalla situazione e fatelo riposare. Successivamente potrà giocare di nuovo o muoversi liberamente. I cani capiscono rapidamente che un comportamento indesiderato causa una pausa forzata. Inoltre è importante non esagerare con i cani. I cani da guardia diventano rapidamente “fanatici”: è importante evitarlo.

Loading...

Altri articoli che potrebbero interessarti