• Spedizione gratuita da 45 €
  • Reso gratuito entro 30 giorni
  • Più di 8.000 articoli

I cani hanno il senso del gusto?

Non c’è padrone di cane che non se lo sia chiesto almeno una volta: ma i cani hanno il senso del gusto? Domanda lecita soprattutto per quei Fido che sembrano dimostrare preferenze verso alcuni alimenti o mangimi e invece sembrano non gradire altre pietanze o il cambiamento di marca del mangime.

Partiamo da un dato di fatto scientifico: i cani hanno un quinto delle papille gustative degli uomini, circa 1700 contro circa 9000. Questo significa che i cani sono certamente in grado di distinguere i 5 gusti fondamentali, ovvero dolce, salato, amaro, aspro e saporito. Tuttavia non vi fanno molto caso. Anche perché basta osservare un cane che mangia per vedere quanto poco il cibo rimanga in bocca e sulle papille gustative e come invece venga rapidamente ingurgitato.

In realtà il cane più che apprezzare o disprezzare il sapore di certi cibi si fida molto del suo olfatto, senso sviluppatissimo e fondamentale per la sua esistenza: è il fiuto infatti a dire al cane se una pietanza è “buona” nel senso di commestibile o se invece è da evitare.

Tuttavia alcuni esperimenti di laboratorio hanno scoperto che i cani non amano particolarmente i sapori acidi o amari e invece preferiscono quelli salati e dolci, probabilmente perché ricordano loro il sapore di alcune proteine. Non solo: sempre da esperimenti di laboratorio è emerso come naturalmente i cani preferirebbero mangiare qualcosa di umido, leggermente caldo e che emani un gradevole odore.

le crocchette allora che sono secche e fredde? Le crocchette, oltre a essere un alimento completo (se correttamente scelte in base alle esigenze dell’animale) svolgono altre importanti funzioni legate all’igiene di denti e bocca: le crocchette infatti stimolano la masticazione, la salivazione e l’ossigenzazione della bocca, facilitando l’eliminazione del tartaro e riducendo i rischi di patologie come gengiviti o caduta dei denti.