• Spedizione gratuita da 45 €
  • Reso gratuito entro 30 giorni
  • Più di 8.000 articoli
Cane che guarda fuori dalla finestra da solo

Lasciare il cane da solo: come superare l’ansia da separazione e la perdita di controllo

I cani sono animali da branco. Non amano stare da soli. Hanno per natura il timore di essere abbandonati e questo timore è più evidente in alcuni, ma meno in altri. Ma i cani possono anche imparare a stare da soli, anche in età avanzata. Per i cuccioli è relativamente semplice, per i cani più anziani è necessario un po’ di addestramento e di pazienza. Leggi qui come il tuo cane può imparare a stare da solo per qualche ora e cosa dovresti sapere su questo tema!

Loading...

I cani non amano stare da soli. Essendo animali da branco, tutti hanno per natura il timore di essere abbandonati, alcuni lo manifestano di più e altri meno. Talvolta però lasciarli soli è inevitabile: quando andate al lavoro, o partecipate a eventi dove non potete portare il vostro amico a quattro zampe, ma anche durante una breve attesa in auto, il vostro animale deve cavarsela senza di voi.

 

La buona notizia: I cani possono imparare a stare da soli, anche in età avanzata. Per i cuccioli è relativamente semplice, per i cani più anziani è necessario un po’ di addestramento e di pazienza. Scoprite qui come insegnare al vostro cane a rimanere da solo per un paio d’ore.

Perché i cani non amano stare soli

La paura di rimanere da solo ed essere abbandonato è profonda in ogni cane. I cani sono animali che vivono in branco, anche se oggi non è più così. Tuttavia, il comportamento sociale e il senso di appartenenza sono molto forti. Nel branco, come nei lupi o nei cani selvatici, gli animali deboli o malati vengono abbandonati e, nel peggiore dei casi, muoiono.

Non c’è da stupirsi se i nostri cani sono sempre attenti a mantenere la connessione con la loro “famiglia”. Anche in questo caso, le eccezioni confermano la regola: i cani da lavoro che svolgono un compito ben preciso possono rimanere da soli più a lungo. Quindi, per loro natura, i cani devono rimanere in branco o vicino ai loro padroni.

Hund liegt auf dem Fußboden vor Terrassentür und guckt traurig

Lasciare il cane da solo: Per quanto tempo è ipotizzabile?

Non esiste una risposta a questa domanda perché, come noi umani, i cani sono individui unici. Alcuni iniziano a piangere appena il padrone chiude la porta, altri iniziano ad agitarsi dopo un’ora e iniziano a correre nella stanza, a rosicchiare mobili e oggetti o fanno bisognini sulle vostre cose per protesta. I cani molto sensibili possono anche soffrire di depressione se rimangono da soli troppo spesso o troppo a lungo.

Altri cani rimangono da soli quattro o cinque ore senza alcuna ansia da separazione. Poiché il vostro cane ha bisogno di fare i suoi bisogni, non dovrebbe rimanere solo più di questo tempo.

Chi lascia il proprio cane da solo ogni giorno durante l’orario di lavoro dovrebbe cercare un dogsitter fisso. Sarebbe ancora meglio portare l’amico a quattro zampe al lavoro. Molte aziende accettano i cani sul posto di lavoro in determinate condizioni: chiedete con calma!

Due tipologie base: ansia da separazione o perdita di controllo?

I cani che hanno paura di rimanere soli possono essere suddivisi in due tipologie base:

  • La prima soffre di ansia da separazione,
  • la seconda soffre di perdita di controllo.

Per quanto riguarda l’ansia da separazione, il vostro cane ha paura di rimanere da solo. In qualità di padrone, avete il ruolo di capo branco, che controlla il territorio e decide cosa fare per la sicurezza del branco. Finché questo equilibrio è garantito, l’animale può separarsi da voi e rimanere calmo. Per i cani meno rilassati, la scomparsa del loro padrone, anche se per poco tempo, può essere una vero dramma. Improvvisamente, il capo branco abbandona il territorio e questo ha delle ripercussioni sulla fiducia di base.

I motivi più frequenti dell’ansia da separazione del cane

Sintomi dell’ansia da separazione e della perdita di controllo

Hund alleine lassen Trennungsangst Infografik

Se ci sono dei motivi alla base dell’ansia da perdita da parte del cane, ad esempio, brutte esperienze con i precedenti padroni o durante l’infanzia, questa può essere radicata e riemergere. Tuttavia, spesso il comportamento del padrone riveste un ruolo centrale. Inconsciamente diamo al nostro cane la sensazione che la separazione sia qualcosa di molto significativo. Se rafforziamo molto il sentimento di separazione con coccole e conforto, la tensione del cane oscilla parecchio. Quando il capo branco lascia davvero la casa, nel cane si manifestano le sensazioni sopra descritte.

 

Per i cani che perdono il controllo, invece, si tratta di preoccupazione o addirittura fastidio che voi siate in giro senza “branco” e senza di lui, senza la possibilità quindi per lui di badare a voi. Infatti, il cane lo percepisce come un suo compito che lui, in questo caso, non è in grado di svolgere.

 

Se anche il vostro cane è così, dovete chiarire la gerarchia del branco, mostrandogli che siete voi il capo branco. Egli deve accettare che voi siete il capo e potete decidere quando andare e restare. Le assenze devono essere percepite come momenti di autonomia quotidiana.

 

Un cane con la tendenza a perdere il controllo deve imparare a non sentirsi responsabile per il proprio padrone, solo allora accetterà di essere lasciato solo di tanto in tanto. Controllate dove sono situate le cucce del cane. Sono direttamente dietro la porta di casa o più all’interno, ad esempio sul divano? Questo è un chiaro segnale del fatto che il cane sente di avere il compito di tenere la casa sotto controllo. Spostare le cucce in luoghi meno esposti della casa può aiutare.

Hund steht an Fenster und schaut raus

Cominciare presto: addestrare i cani fin da piccoli

Se prendete il cane da cucciolo, è facile insegnargli a stare da solo. I cani possono imparare a stare da soli: i cani giovani sono in grado di regolare il loro orologio interno in base al nostro ritmo di vita. Prima il cucciolo impara che stare da solo fa parte della vita di tutti i giorni, più sarà facile lasciarlo da solo senza grandi drammi dovuti alla separazione.

Leggete di più nella speciale guida di Maxi Zoo “Lasciare i cuccioli da soli”.

Addestrare il cane a rimanere da solo: anche i cani adulti sono in grado di imparare

A volte i cani adulti, in seguito all’adozione o a un cambiamento di vita dei loro padroni, devono imparare a stare da soli. Buono a sapersi: Anche i cani adulti possono imparare: l’ansia da separazione può diventare un brutto ricordo.

 

L’addestramento di un cane adulto con ansia da separazione inizia con un’attività intensa prima di lasciare l’appartamento. Fate giochi di ricerca o passeggiate più a lungo con il cane. I giochi di ricerca o agility affaticano in modo positivo il cane, che nella maggior parte dei casi ne trae divertimento. Allo stesso modo allenate il vostro cane in modo adeguato alla specie prima di lasciarlo solo.

 

Altre idee per “Giochi per cani a casa e fuori casa”.

Esercizi importanti: lasciare che il cane si alleni da solo

  1. Per prima cosa, fate andare il vostro cane verso il posto preferito e tenetelo occupato con un giocattolo o un osso da masticare, per esempio.
  2. Mentre lui è distratto da questo e non vi presta attenzione, lasciate la stanza.
  3.  In seguito, fate attenzione se il vostro cane inizia a piagnucolare o a ululare.
  4. Dopo qualche minuto, potete tornare nella stanza e premiare il cane con un bocconcino. In questo modo il vostro cane dovrebbe collegare positivamente l’attesa e il vostro ritorno.

Allenatevi con lui ogni giorno. Aumentate il tempo di separazione ogni volta, se pensate che il vostro cane rimanga calmo e rilassato. Dopo qualche giorno di pratica, potreste essere in grado di uscire da soli per fare acquisti nel quartiere. Ricordatevi di premiare l’amico a quattro zampe con una sorpresa golosa durante la fase di ambientazione.

Non tutti i cani ci riescono così rapidamente. Abbiate pazienza e siate coerenti: non tornate nella stanza finché il cane non smette di piagnucolare o di lamentarsi. In caso contrario, potrebbe accadere che il vostro cane associ il suo lamento al vostro ritorno e in futuro si lamenti più a lungo e più forte.

 

Anche quando il cane necessita di più tempo, per poter rimanere da solo: non disperatevi, non inveite contro il cane e non tormentatelo. Con esercizi quotidiani costanti, il vostro cane si abituerà sempre di più a stare da solo. Non da ultimo, perché impara a fidarsi di voi. Invece di piagnucolare, vi aspetterà felice e avrà la sua piccola ricompensa.

Il nostro consiglio:
Evitate di evidenziare troppo che state uscendo di casa. Congedatevi dal cane in modo incidentale e al vostro rientro, salutatelo generosamente solo dopo alcuni minuti.

Come lasciare il cane a casa da solo senza stress

Loading...

Altri articoli che potrebbero interessarti

Stai cercando maggiori informazioni sul tema dei cani?