Gli animali domestici sono sensibili ai cambiamenti climatici?

Se il criceto non vuole più lasciare il suo piccolo nido, e il vostro cane non vuole fare la solita passeggiata serale, la causa potrebbe essere il clima. Infatti, non sono solo le persone che notano le variazioni stagionali, ma anche gli animali.

Mal di testa, problemi di circolazione e disturbi del sonno: una persona su due attribuisce questi tipi di sintomi agli agenti atmosferici. E secondo molti proprietari di animali domestici, anche loro soffrono questi cambiamenti! Se il gatto vuole solo dormire tutto il giorno, le cavie lasciano il loro nido solo per mangiare, e anche il cane non ha voglia di andare fuori, molti proprietari sono certi  che i loro animali domestici stanno risentendo delle variazioni climatiche. Non esistono ancora scoperte scientifiche precise sul fatto che questi cambiamenti effettivamente influenzano fisicamente i nostri animali. È però sicuro che gli animali hanno una sorta di  “radar meteorologico” finemente sintonizzato, necessario per sopravvivere in natura . Infatti, essi percepiscono un temporale che si avvicina e cercano riparo da una minaccia incombente prima di noi.

 

Gli animali sono più sensibili

I piccoli animali come conigli, cavie e roditori si rintanano prima dell’arrivo di un temporale; i gatti preferiscono tornare dentro prima che cominci a tempesta, e alcuni cani si rifiutano di andare a fare una passeggiata quando piove. Tali reazioni alle fluttuazioni climatiche sono più probabili negli  animali anziani o in cattive condizioni di salute. Pertanto, è possibile che uno spostamento dei campi elettrici renda gli animali sensibili fisicamente a disagio.
Se sospetti che il tuo animale domestico è particolarmente sensibile è quindi necessario aiutarlo ad affrontare al meglio i cambiamenti del tempo.
Se il vostro animale domestico si ritira quando il tempo cambia la prima regola è: lascialo solo! Animali di piccola taglia, in particolare, sono agitati da qualsiasi disturbo quando sono rintanati nei loro nidi in cerca di protezione.

 

Una tana accogliente

Trovate per il vostro animale domestico un luogo tranquillo dove ritirarsi, soprattutto in inverno! Potrebbe essere necessario coprire parte delle gabbia del vostro roditore con un asciugamano di cotone . Una coperta accogliente o un nuovo cuscino per il vostro potrebbero anche aiutarlo a sentirsi meglio. Se il vostro cane si rifiuta assolutamente di andare fuori quando piove o fa freddo, un cappottino protettivo è la soluzione perfetta! E 'anche meglio pianificare diverse passeggiate brevi piuttosto che una lunga .

Se il vostro animale domestico sembra lento nei movimenti e triste, o si rintana per un periodo di tempo più lungo rispetto al solito, tuttavia non è solo colpa del tempo. Questo comportamento sospetto potrebbe anche essere causato da altro ed è necessario un consulto con il veterinario di fiducia! Egli potrà determinare se l'animale è effettivamente malato o solo meteoropatico.

 

Avvertenza: I contenuti della presente sezione costituiscono indicazioni di massima a scopo informativo e NON sostituiscono la visita veterinaria o il rapporto diretto con un medico veterinario. Pertanto le informazioni fornite non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi o la determinazione di un trattamento. Maxi Zoo invita tutti gli utenti a rivolgersi in ogni caso al proprio veterinario di fiducia.