Non lasciarti ingannare dal saltellare impacciato della lepre. Si tratta, infatti, di un animale sportivo che può arrivare fino a 70 km orari: un vero campione olimpico!

Le abitudini della lepre

La lepre se ne sta tranquilla nel suo buco. Le lunghe orecchie abbassate e il pelo rossiccio che si confonde con l’ambiente circostante.
Salti ampi e improvvisi non sono affatto un problema, grazie alle lunghe e robuste zampe posteriori. Un singolo salto può arrivare a tre metri di ampiezza e due di altezza, con repentini cambi di direzione, che sono il suo segno distintivo, per poter scappare da predatori come volpi, astori e martore.
Ma la lepre preferisce tuttavia trascorrere le sue giornate nascosta nelle siepi e nei buchi del terreno, per poi andare alla ricerca del cibo con il buio.

La dieta della lepre

La lepre ha una dieta esclusivamente erbivora.
In estate, preferisce piante erbacee, frutti, e funghi, mentre in inverno la sua alimentazione è molto più povera, e si compone di erbe secche e cortecce di alberi e arbusti.

Commenti

commenti