L’acqua è l’elisir di lunga vita per quasi tutti gli animali. Ma quanto deve bere un gatto?
È importante che abbiano sempre accesso ad una sorgente idonea, perché un’assunzione sufficiente di liquidi è fondamentale per la loro sopravvivenza.

Di quanta acqua ha bisogno un gatto per essere sano?

Un gatto adulto ha bisogno di circa 50 ml di acqua per ogni kg di peso.
Se si nutre di mangime secco, questa quantità deve essere aumentata, a causa della bassa percentuale di acqua contenuta. Questo tipo di mangime, infatti, non contribuisce ad apportare liquidi, anzi lo stomaco ha bisogno di ulteriori liquidi per ammorbidirlo e poi spingere il bolo alimentare nell’intestino. Se invece il tuo gatto consuma quotidianamente mangime umido o fresco, allora introduce una certa quantità di liquidi già attraverso l’alimentazione. La razione quotidiana di mangime fresco o umido copre infatti quasi completamente il fabbisogno di acqua di un gatto.

Cosa fare in estate

Quando la temperatura esterna supera i 20 °C, il fabbisogno idrico del gatto aumenta. Evita quindi di somministrare acqua troppo fredda o mangime freddo, che potrebbero irritare la sua mucosa gastrica. Inoltre, cambia spesso l’acqua nella ciotola, perché con il caldo i batteri si formano più velocemente.

Qualche furbo trucchetto

  • utilizza una fontanella
  • aggiungi all’acqua alcune gocce di liquido della scatoletta di tonno o di latte per gatti
  • aggiungi acqua al mangime umido e ripartiscilo in più porzioni
  • posiziona la ciotola dell’acqua distante da quella del cibo

Commenti

commenti