Non basta acquistare un giaciglio morbido, ampio e accogliente per sperare che il proprio cane lo usi regolarmente. Soprattutto se si tratta di cuccioli, o di cani appena adottati e abituati diversamente, serve sempre un po’ di allenamento prima di abituarli a stare nel proprio lettino o ad andarci a comando, per esempio per passare la notte. Come come si può insegnare al cane a stare nella cuccia? Semplicemente con 5 passi da ripetere con metodo per un certo periodo.

> Leggi anche: È pericoloso far dormire cani e bambini insieme?

Il metodo per insegnare al cane a stare nella cuccia

Il metodo per insegnare al cane a stare nella cuccia prevede 5 passi da ripetere con pazienza e tenacia per un certo periodo: normalmente bastano pochi giorni o un paio di settimane per abituare il cane a farlo.

1. Mettete un bocconcino nel giaciglio. Quando il cane si avvicina, pronunciate un comando, ad esempio, “cuccia!”

2. Stabilite una parola chiave, come “ok”, per permettergli di allontanarsi.

3. Se non aspetta l’ordine, riportatelo al posto.

4. Ripetete più volte questo esercizio, aumentando progressivamente il tempo nella cuccia.

5. Concludete l’addestramento con un’esperienza positiva, dando un ultimo ordine e facendo una pausa.

Per altri consigli su come accudire e addestrare il cane potete leggere il numero di ottobre 2017 del Maxi Zoo Magazine (che si può sfogliare e/o scaricare qui)

> Leggi anche: 4 consigli per la cuccia del cane

Commenti

commenti